QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Temù, uno dei scialpinisti travolto da valanga è ancora gravissimo

domenica, 19 maggio 2013

Temù – Sono ancora in condizioni gravi i due scialpinisti che sono stati travolti da una valanga alla Calotta di Temù, sotto il Pisgana.  Le condizioni di Walter Bertocchi, 48enne di Leffe, sono disperate. E’ ricoverato nel reparto di rianimazione degli Spedali Civili di Brescia e le prossime ore saranno determinati. L’ipotermia potrebbe aver causato danni irreversibili. Secondo quanto ricostruito dai soccorritori è rimasto sepolto sotto 3 metri di neve per quasi un’ora e mezza e quando è stato estratto dalla neve era in arresto cardiaco. Invece l’altro le condizioni dell”altro sci-alpinista, Riccardo Mologni, 52 anni, residente a Treviolo, sono leggermente migliorate. E’ ricoverato all’ospedale di Trento. Mologni è rimasto sepolto per meno di mezz’ora ed ha subito ripreso conoscenza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136