QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Temù: intervento del Soccorso alpino in Val d’Avio, famiglia milanese riportata a valle

domenica, 7 agosto 2016

Temù – Una famiglia di escursionisti milanesi stasera è stata soccorsa in Alta Valle Camonica. Erano partiti da Ponte di Legno e il loro itinerario prevedeva di raggiungere la Bocchetta dei Buoi, in Val D’Avio, sopra Temù. Mentre stavano rientrando lungo il sentiero n. 48, nei pressi del bivacco Spera, hanno perso l’orientamento. Hanno quindi chiesto aiuto. soccorso alpino

La Centrale operativa del 118 ha allertato la V Delegazione Bresciana del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), competente per territorio. Sono subito partite le squadre territoriali, composte da sei tecnici appartenenti alla Stazione di Temù, a cui si è aggiunto un altro tecnico della vicina Stazione di Ponte di Legno.

In poco tempo i soccorritori hanno localizzato e raggiunto il gruppo. Tutte le persone sono state riaccompagnate a valle illese: una donna è comunque stata portata al pronto soccorso dell’ospedale di Edolo per essere sottoposta ad accertamenti medici per lo sfinimento, in via precauzionale. L’intervento è terminato poco fa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136