QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Temù, muore sul lavoro 32enne bosniaco: investito dall’escavatore in via Molina

martedì, 3 settembre 2013

Temù – Grave infortunio sul lavoro in via Molina. Attorno alle 10 un operaio bosniaco di 32 anni, Josep Klaric, domiciliato ad Aprica, che stava lavorando su un escavatore ha perso la vita al primo giorno di lavoro al rientro dalle ferie. Il dipendente di una ditta edile di Corteno Golgi  è rimasto schiacciato da un escavatore che stava manovrando.  Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri di Vezza d’Oglio e della compagnia di Breno giunti sul posto poco dopo le 10  l’operaio stava lavorando alla realizzazione di un muretto di contenimento ed era vicino all’escavatore quando si è messo in moto. Il 32enne è rimasto schiacciato.

SUL POSTO

Sono giunte sul luogo dell’incidente due ambulanze, una da Ponte di Legno e l’altra da Vezza d’Oglio, i vigili deambulanza 3l fuoco di Ponte di Legno, l’eliambulanza dal 118 di Sondrio e i carabinieri da Vezza d’Oglio. Inutili gli interventi rianimatori perché il cuore del 32 enne aveva già cessato di battere. Al lavoro i carabinieri per chiarire la dinamica dell’infortunio mortale sul lavoro

Altra tragedia sul Garda, a Rivoltella di Desenzano dove un motociclista ha perso la vita questa mattina finendo con lo scooter contro un’auto. L’incidente è avvenuto dopo le 9 in via Prati sulla Statale 11. Il 118 ha inviato l’eliambulanza, inutili i soccorsi. La vittima abitava a Desenzano, classe 1946. Indagini della polizia stradale di Desenzano.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136