QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Temù: al cinema Alpi il primo lungometraggio dedicato a Messner. Il programma del festival Alps

venerdì, 2 settembre 2016

Temù – Grande appuntamento a Temù – al cinema Alpi – per il primo lungometraggio dedicato alla vita e imprese di Reinhold Messner, uno degli alpinisti più famosi. Il festival internazionale del cinema di montagna  sabato 3 aprile avrà il gran finale al cinema Alpi con “Messner: il film” e la performance artistica  “Controluce” domenica 4 settembre con il Soprano Silvia Lorenzi in “Vette di latte” a Ponte di Legno, in piazza XXVII Settembre.

locandina messner Temù 0

Dopo quattro serate di proiezioni presso il cinema Alpi di Temù (Brescia) in Valle Camonica, sabato 3 settembre giunge al termine la prima edizione di “ALPS – Festival Internazionale del cinema di montagna”. Organizzato dall’Associazione Montagna Italia, con il supporto di ufficio stampa e comunicazione Teamitalia, il Festival “Alps” fa parte del Circuito “Spirit of the mountain”. In collaborazione con il Comune di Temù, Valle Camonica-La Valle dei segni, Ponte di Legno Tonale-Adamello Ski e la Provincia di Brescia, l’iniziativa si propone come l’unico Festival Internazionale nel bresciano che promuove un bando di concorso cinematografico ai fini della valorizzazione dell’ambiente montano attraverso la proiezione di opere suggestive che andranno ad esplorare le tematiche dell’alpinismo, dell’escursionismo, dei ghiacciai, del viaggio e di fauna e flora in montagna e di popoli lontani.

Al termine della consegna dei premi ai vincitori dei concorsi cinematografico e fotografico, sabato 3 settembre alle 20,45 presso il cinema Alpi, verrà proiettato il campione d’incassi “Messner: il film” del regista Andreas Nickel e si terrà la performance artistica “Controluce” della Compagnia delle Chiavi che, attraverso lirica e danza, racconta la favola infinita dell’uomo e della montagna. L’ingresso ha un costo di 5 euro.

“MESSNER: IL FILM” -  Si tratta del primo lungometraggio dedicato alla vita e alle imprese di Reinhold Messner, uno degli alpinisti più famosi della storia. Il film racconta la sua straordinaria vita attraverso una serie di interviste realizzate a Messner stesso e a coloro che hanno incrociato la sua strada. Vengono così portate alla luce le diverse esperienze che hanno segnato la vita di questo personaggio eccezionale: dalla volontà di lasciare quella casa che già dall’infanzia gli andava stretta, fino ai successi e insuccessi delle sue più pericolose spedizioni. Alcune scene che rappresentano le scalate sono state rifilmate lungo gli itinerari originali nelle Dolomiti, sulla parete nord del Droites nel massiccio del Monte Bianco, sul Monte Everest e in Groenlandia. L’autore dell’opera è il regista tedesco Andreas Nickel che afferma: “Di Messner, che conosco personalmente da più di dieci anni, si crede di sapere tutto, dall’infanzia in Val di Funes alla scoperta dell’alpinismo, dalla tragica perdita del fratello Günther durante l’ascesa del Nanga Parbat nel 1970 fino alle esperienze della maturità. Ma della persona, della sua storia, dei suoi impulsi non si sa nulla. É questo aspetto che ho voluto svelare”. Il lungometraggio narra la vicenda straordinaria dell’uomo che divenne leggendario per essere stato il primo ad aver scalato senza ossigeno tutti i quattordici 8.000 ed aver successivamente attraversato l’Antartico, il deserto di Taklamakan, la Groenlandia e il deserto di Gobi. Il documentario propone al pubblico immagini mozzafiato degli ambienti d’alta quota, che si mescolano con le interviste dei protagonisti e dei compagni di avventura di Messner. Un film da non perdere per gli amanti della montagna, un’occasione per riscoprire la storia del grande scalatore ed approfondire quelli che si possono considerare gli anni più attivi dell’alpinismo mondiale. “Messner – Il Film” è prodotto dalla casa tedesca ExplorerMedia in coproduzione con la televisione regionale bavarese (Bayerischer Rundfunk), l’emittente francotedesca Arte, WA Filmproduktion, con la collaborazione del Bls, della Provincia autonoma di Bolzano e della Rai Sender Bozen.

PERFORMANCE ARTISTICA CONTROLUCE by la Compagnia delle Chiavi “Dove non si può più vedere si deve imparare ad ascoltare, è qui che la voce della Montagna acquista il potere di incantare, affascinare e irretire… “Più si sale verso la vetta, più aumenta il bianco di nevi e ghiacci, la luce diventa accecante, l’occhio umano si fa fessura, ogni suono si amplifica e…”. La Compagnia delle Chiavi presenta “Controluce”, una performance abbagliata e abbagliante, figlia del fascino della Montagna e tappa dell’omonima Saga. Un breve racconto la introduce, come luce che si accende illuminando la scena. Segue poetico l’ingresso del canto (lirico), come portato dal vento che soffia attorno alle vette, e che continua a raccontare la favola infinita dell’uomo e della Montagna… Effetti collaterali: lo “spettatore” di Controluce, una volta tornato a valle, alla consuetudine della propria casa, non potrà più dimenticare quella storia, quella voce e quella luce. Soprano e performer: Silvia Lorenzi Danzatrice e performer: Camilla Bertoletti by Danzarea Violoncello: Antonio Papetti Pianoforte: Fabio Piazzalunga Video Arte: Giovanni Bianchini e Andrea Minoglio. In collaborazione con la Pro loco ed il Comune di Ponte di Legno, a conclusione dell’evento, domenica 4 settembre alle 12, presso il chiostro in piazza XXVII Settembre a Ponte di Legno, il soprano Silvia Lorenzi si esibirà in una performance teatrale- lirica dal titolo “Vette di latte”. Accesso libero. Il Soprano Silvia Lorenzi in “Vette di latte” declinazione teorica & artistica della Voce “Svelare la voce” è un canto, un racconto, un profumo… una performance, uno studio artistico, un libro cantato, un ricordo, un momento senza spiegazione, ma dai tanti significati o semplicemente uno spazio che si riempie di voce. Una performance narrata e cantata. Una storia che si dipana e sviluppa attraverso una voce e un filo narrativo.

IL PROGRAMMA 
Venerdì 2 settembre 2016 – alle 20.45
Proiezione film in concorso Sezione “Le Alpi”
TERRE DI MEZZO – VAL GRANDE di Marco Tessaro 2015 – Italia – 11’- italiano
Sezione “Terre alte del mondo”
SKY WALKERS di Claudio Pesenti
2014 – Italia – 18’- italiano
I VIEW di Claudio Rossoni
2015 – Italia – 30’ – italiano sott. inglese
SOLODI CORDATA-ESPLORANDORENATOCASAROTTO di DavideRiva
2015 – Italia – 84’ – italiano
Sabato 3 settembre 2016 – alle 20.45
“Montagna & Suoni”
Performance “CONTROLUCE” della Compagnia delle Chiavi con Silvia Lorenzi
Premiazione
Proiezione film fuori concorso
MESSNER: IL FILM di Andreas Nickel
2012 – Germania – 101’ – tedesco sott. italiano
Domenica 4 settembre “Montagna & Suoni”
il Soprano Silvia Lorenzi si esibirà in una performance teatrale/lirica dedicata al
tema della montagna dal titolo “Vette di latte”, presso il Chiostro in Piazza XXVII Settembre a Ponte di Legno alle 12
In caso di pioggia l’evento si terrà nella Sala Consiliare di Ponte di Legno
Silvia Lorenzi – Soprano
Svolge intensa e poliedrica attività artistica.
Fa della voce uno strumento di costante studio e ricerca.
Ha recentemente pubblicato il libro “Svelare la voce”, edito da Mondadori
Ha fondato la “Compagnia delle Chiavi” nella quale si fondono gesti teatrali e cultura della voce.
(attualmente in tournée con le produzioni della “Saga della montagna”).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136