QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Seconda giornata di apertura delle centrali di Sonico e Cedegolo

domenica, 8 giugno 2014

Sonico – Successo della prima giornata di apertura alle centrali idroelettriche di Sonico e Cedegolo in Valle Camonica. Edison, in occasione dei 130 anni di fondazione, ha aperto le porte per visitare gli impianti e scoprire i segreti dell’energia.

centrali sonico

L’apertura proseguirà anche oggi, dalle 9 alle 12 e dalla 14 alle 18. La società energetica più antica d’Europa ha aperto in quest week end le porte degli impianti e una mostra dal titolo “I pioneri” a Sonico sulle centrali idroelettriche. Un viaggio nella società e tra gli impianti, con tanto di fotografie, oltre alla scoperta dell’energia elettrica. Edison è stata fondata nel 1884, conta tre impianti in territorio camuno, Sonico, Cedegolo e Cividate, impianti che utilizzano le acque del fiume Oglio.

Con l’accompagnamento di tecnici ed esperti i visitatori avranno la possibilità di scoprire le centrali di Sonico e Cedegolo. L’ingresso è libero. A Sonico c’è anche la possibilità di visitare una mostra sulle centrali, dalle costruzione al pieno funzionamento. Delle tre centrali camune quella più vecchia è a Sonico, inaugurata nel 1928, quella di Cividate Camuno risale al 1942, invece quella di Cedegolo è del 1950 su progetto dell’architetto Giò Ponti.  mentre quella di Cividate Camuno è attiva dal 1942. La visita agli impianti è libera e gratuita. 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136