QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Statale del Tonale groviera, automobilisti arrabbiati e messaggi in Rete. L’Anas prevede solo la manutenzione di alcuni tratti

martedì, 28 aprile 2015

Vezza d’Oglio- Tecnici Anas e imprese al lavoro ma solo su alcuni tratti della statale 42 che in questi giorni si è riscoperta sempre più groviera. I lavori interessano alcuni tratti della statale, tra l’altro interessata dal passaggio della corsa rosa il prossimo 26 maggio, nella tappa Pinzolo-Aprica.

Dopo il gelo (anche se non prolungato) dell’inverno e la pioggia degli ultimi giorni si sono aperte vere e proprie buche strade Valle camonica 1voragini (nella foto il tratto Temù- Vezza d’Oglio) in alcuni tratti della statale del Tonale e gli automobilisti sono costretti a continui zig  zag per evitare le buche.  In alcuni punti i cantonieri Anas hanno coperto le buche, ma la situazione sarà risolta solo con un’asfaltatura da completare della statale da Breno al Tonale.

L’Anas ha finora messo mano ad alcuni tratti, prima tra Ponte di Legno e Temù, in questa settimana tra Temù e Vezza d’Oglio. Altri interventi riguardano le gallerie di Lovere e Costa Volpino, e nella prossima notte saranno effettuati alcuni interventi di manutenzione sull’ex statale 42 tra le 20 e le 6 di domani. I piani dell’Anas non prevedono interventi massicci, ma solo asfaltatura di alcuni tratti della statale del Tonale e della statale 39 di Aprica perché le risorse sono limitate.

Sulla statale che unisce Edolo ad Aprica c’è poi un tratto di strada a senso unico alternato per una frana che risale addirittura a due anni fa e che finora l’Anas non ha messo mano. L’appalto secondo quanto comunicato da Anas è in dirittura d’arrivo, ma non si sa se i lavori potranno essere conclusi per il passaggio della corsa rosa. E pazienza dovranno avere anche le centinaia di automobilisti che ogni giorno transitano da Aprica verso Corteno Golgi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136