QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Statale 42, chiuse per due notti le gallerie di Lovere il 7 e 8 ottobre

venerdì, 4 ottobre 2013

Rogno – Proseguono gli interventi sulla statale 42. L’Anas ha definito alcune opere di riqualificazione degli impianti tecnologici installati all’interno delle gallerie ‘Lovere’ e ‘Costa Volpino’, situate lungo la statale “del Tonale e della Mendola”. L’Ente Strade ha annunciato la chiusura, per due notti, del tratto di statale compreso tra lo svincolo di Lovere (59,500 km) e Rogno Nord (65,900 km) tra le 21 e le  5 del giorno successivo, nelle notti comprese tra lunedì 7 ottobre e mercoledì 9 ottobre.SAM_3344

LE ALTERNATIVE 

I percorsi alternativi, per via dell’ordinanza del Comune di Lovere che vieta il traffico all’interno del perimetro urbano agli autocarri aventi massa superiore a pieno carico a 6,5 tonnellate, si articoleranno attraverso la viabilità locale e provinciale, indicata in loco tramite la opportuna segnaletica provvisoria, secondo le seguenti modalità:  per i veicoli con massa a pieno carico inferiore a 6,5 tonnellate che percorrono la statale 42 in direzione nord (Bergamo – Edolo), l’uscita obbligatoria sarà allo svincolo di Lovere, mentre i veicoli provenienti da sud (Edolo – Bergamo) dovranno lasciare la statale 42 allo svincolo di Costa Volpino. Ii veicoli aventi massa superiore a 6,5 tonnellate dovranno seguire il percorso alternativo costituito dalle strade provinciali ex SS510, XI, XII, ex SS469 e 91, con uscita obbligatoria  a San Paolo D’Argon per i veicoli che percorrono la statale 42 in direzione nord (Bergamo – Edolo), mentre per i veicoli che percorrono la statale 42 in direzione sud l’uscita obbligatoria è al km 67,500 (svincolo di Brescia Pisogne Iseo). Le chiusure notturne sono state preventivamente comunicate alle Prefetture e agli Enti comunali territorialmente interessati.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136