QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Stagione invernale, Gallera sull’assistenza medica nelle località turistiche lombarde: “Monte ore straordinario per far fronte alle richieste”

martedì, 5 dicembre 2017

Ponte di Legno – “Anche quest’anno Regione Lombardia garantisce l’assistenza medica ai turisti che affollano le principali localita’ sciistiche della nostra regione. Con uno sforzo importante, abbiamo messo a disposizione di ATS della Montagna e ATS di Bergamo un monte ore straordinario pari a 4.836 ore per garantire la continuita’ dell’assistenza nelle localita’ a forte flusso turistico. Oltre 4000 ore in piu’ rispetto all’offerta del 2016 per far fronte alle richieste dei turisti e dei cittadini non residenti”. L’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, commenta così gli sforzi per la continuità di assistenza nelle località turistiche lombarde nella stagione invernale appena iniziata.

galleraPERIODO DEFINITO – “A partire dal mese di dicembre – ha spiegato Gallera – e per tutto aprile 2018, ATS di Bergamo e della Montagna avranno a disposizione oltre 4.800 ore di assistenza sanitaria rivolta alle persone non residenti”.

ATS BERGAMO – Sono 700 le ore a disposizione per ATS Bergamo per le localita’ turistiche di Foppolo e Valtorta.

ATS MONTAGNA – Sono 4.136 le ore a disposizione dell’ATS Montagna per soddisfare le necessita’ delle seguenti localita’ turistiche: Sede territoriale Sondrio: Livigno – Bormio – Valfurva – Valdidentro – Aprica – Chiesa Valmalenco – Caspoggio – Lanzada – Madesimo. Sede territoriale Valcamonica: Ponte di Legno – Borno – Montecampione


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136