QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Spaccio in Valle Camonica: arrestato a Darfo, tunisino patteggia. I carabinieri bloccano anche un italiano in fuga: sconterà 11 anni di carcere

giovedì, 27 novembre 2014

Breno – Nel corso di un servizio di perlustrazione sul territorio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile – Aliquota Radiomobile della Compagnia di Breno, in Darfo Boario Terme (BS) hanno tratto in arresto K.B. 21 enne cittadino tunisino, nullafacente, pregiudicato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.CARABINIERI LARGE

Il Predetto nel corso di un controllo effettuato nella frazione di Montecchio, nel parco giochi, veniva trovato in possesso di 7 grammi di Hashish e di 1 grammo di Marijuana.

Nella successiva perquisizione domiciliare venivano rinvenuti ulteriori 18 grammi di Hashish. Processato per direttissima nella mattinata odierna, a seguito della convalida dell’arresto, ha patteggiato la pena di mesi 4 di reclusione, 1000 euro di multa e rimesso in libertà.

ALTRO ARRESTO A DARFO
Nel primo pomeriggio di ieri a Darfo Boario Terme, nel corso di servizio predisposto, i Carabinieri della locale Stazione, hanno arrestato in ottemperanza ad un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte di Appello di Brescia un cittadino italiano (B.W.) di anni 59, pregiudicato, poiché deve scontare undici anni di reclusione per reati in materia di stupefacenti.

Lo stesso è stato sorpreso nella propria abitazione in procinto di allontanarsi con bagagli e passaporto dalla propria abitazione verosimilmente per raggiungere la Repubblica Dominicana.  Quindi è stato associato alla Casa Circondariale di Brescia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136