QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Spaccio di droga nelle scuole della Valle Camonica, i carabinieri di Breno arrestano due persone. Controlli anche su studenti

venerdì, 20 febbraio 2015

Breno – Altri due arresti nell’operazione antidroga dei carabinieri della compagnia di Breno. I militari hanno smascherato due persone, un 36enne residente a Nadro e un 26enne di Breno che rifornivano di droga minorenni, nella maggior parte dei casi studenti, per lo spaccio nelle scuole della Valle Camonica.

L’operazione era iniziata un anno fa quando vennero arrestati, sempre dai carabinieri della compagnia di Breno, sette ragazzi tra i 16 e i 17 anni per spaccio di droga in alcune scuole. Consumavano e vendevano di tutto: hashish, marijuana, cocaina. La maggior parte dei ragazzi finiti in manette studiava in un importante istituto di Breno.

Il lavoro investigativo dei militari – alle dipendenze della compagnia dei carabinieri di Breno, guidata dal capitano Salvatore Malvaso (nella foto) - è proseguita negli ultimi mesi con pedinamenti e altre due persone – il 36enne G.C., di Nadro e il 26enBreno capitano Malvasone, S.L., di Breno – sono finiti nei guai. Avevano creato – secondo quanto ricostruito dal capitano Salvatore Malvaso, nel corso di una conferenza stampa – una rete con studenti minorenni in scuole superiori della valle e in regalo avevano “dosi gratis”.

Il livello – secondo gli investigatori – è cresciuto: dall’hashish lo spaccio è passato alla cocaina. L’attività degli inquirenti prosegue in tutta la valle per smantellare definitivamente il cartello degli spacciatori nelle scuole camune.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136