QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Tragedia in Valle Camonica: ritrovato l’ultraleggero disperso da ieri, due morti

martedì, 20 giugno 2017

Sonico – Da ieri si erano perse le tracce di un ultraleggero sulle Alpi: l’epilogo è stato il peggiore possibile, con le ricerche concluse in tragedia in Valle Camonica. Il pilota e l’altro passeggero a bordo, entrambi cittadini del Belgio, sono stati trovati morti.

soccorso alpino vigili fuocoL’ultraleggero è stato ritrovato oggi alle 17 in una zona impervia nel territorio comunale di Sonico, nella zona della Val Malga. Il velivolo era arrivato alla base aerea di Samolaco (Sondrio), un paio di giorni fa insieme ad un altro ultraleggero dello stesso genere. I due equipaggi avevano trascorso la notte a Samolaco, lasciando sul registro dei voli dell’aviosuperficie, i loro dati anagrafici personali e dei due rispettivi aeromobili. Ieri dopo aver fatto rifornimento entrambi erano ripartiti: uno verso il lago di Garda, l’altro verso Asti. Del primo si erano perse le tracce da ieri: nel primo pomeriggio l’ultimo contatto radio, nella zona del Pian della Regina di Cevo (Brescia). Nelle foto, l’intervento di soccorso coi mezzi dei vigili del fuoco del distaccamento di Edolo, di Soccorso alpino e delle forze dell’ordine intervenute.

IN SERATA…
In serata l’ultima fase dell’intervento per il recupero di due persone, di nazionalità belga, decedute in seguito alla caduta dell’aereo ultraleggero su cui viaggiavano. Il CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) è stato inviato sul posto e le operazioni sono state portate a termine grazie a una stretta collaborazione con il Sagf – Soccorso alpino Guardia di Finanza e i Carabinieri. Impegnate in tutto una quarantina di persone. Il mezzo è stato localizzato dall’Aeronautica Militare nel tardo pomeriggio in Val Malga di Sonico, Alta Valle Camonica, a una quota di circa 1600 metri, in una zona molto impervia, situata sul versante orografico sinistro della vallata. I tecnici sono stati portati sul luogo dell’incidente con l’elicottero e recuperati al termine dell’intervento.

I due turisti belgi, di 49 e 51 anni, Sonico tragedia Cnsas 00sono morti all’interno del velivolo precipitato durante un volo di trasferimento turistico dalla Valtellina verso il lago di Garda. Il recupero dei corpi dei due belgi è avvenuto con l’elicottero della Guardia di finanza. L’ultraleggero è stato trovato conficcato nella montagna, forse tragica fine di un atterraggio d’emergenza non andato a buon fine. Dopo il rinvenimento e i recupero delle salme i due corpi sono stati portati in elicottero nella base del soccorso alpino di Edolo, per l’espletamento delle formalità, e quindi trasferite nella camera mortuaria del locale ospedale.

Domani dovrebbero giungere i familiari dal Belgio e per loro vi sarà il compito del riconoscimento ufficiale. Per le ricerche, si sono radunate diverse forze – più di una quarantina di persone – poiché oltre alla Guardia di Finanza, sono stati attivati anche i Carabinieri, i Vigili del fuoco e i tecnici del Soccorso alpino.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136