QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Sonico: proseguono i lavori di regimazione sul Rabbia e Oglio. Entro marzo opere concluse

sabato, 9 gennaio 2016

Sonico –  Proseguono celermente i lavori in Valle camonica e anche nel periodo natalizio il cantiere delle grandi opere – costo quasi 3 milioni e 400 mila euro – non è rimasto chiuso. Infatti ruspe e camion in movimento lungo il tratto del fiume Oglio e della confluenza con il torrente Rabbia, in particolare la regimazione della zona della frana Pal, anche nelle ore notturne. In zona è stata posizionata l’illuminazione pubblica.

Sonico lavori 10

Il primo passo dell’azienda che ha vinto l’appalto – la F.lli Trentino di Corteno Golgi – è stata quella di spostare i cavi dell’alta tensione di Terna, poi sono state realizzate le opere a difesa delle sponde e l’abbassamento dell’alveo torrente. Infine il tratto finale verrà triplicato, per consentire una portata d’acqua e detriti superiore agli ultimi anni.

Il secondo intervento è la sistemazione di un tratto di fiume che corre in parallelo alla statale 42. Qui sono stati rimossi parte dei 580mila metri cubi di materiale e allargata la sezione, creando difese spondali proprio verso la statale. Sonico lavoro 20

Il materiale alluvionale è stato in parte rimosso, gli alberi erano già stati  tagliati in precedenza, e sono state costruite le sponde creando un contenitore in grado di accogliere una massa di materiale in caso di nuove calamità. Secondo i tecnici – tempo permettendo – entro fine marzo i lavori saranno ultimati.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136