QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sonico: i lavori di regimazione del fiume Oglio e torrente Val Rabbia sono a buon punto. Visita al cantiere

giovedì, 18 febbraio 2016

Sonico - I lavori di regimazione del fiume Oglio e il torrente della Val Rabbia proseguono celermente e la conclusione delle opere è in anticipo. Domani ci sarà un sopralluogo dei tecnici, del sindaco di Sonico (Brescia) Giovan Battista Pasquini, e l’assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo, Viviana Beccalossi, con la visita ai cantieri delle opere di messa in sicurezza da rischio idrogeologico alla confluenza del torrente Val Rabbia con il fiume Oglio, finanziati da Regione Lombardia dopo una frana avvenuta nel 2012 e un’esondazione del 2013.

Sonico Lavori - Oglio

Il costo delle opere è di quasi 3 milioni e 400 mila euro. Il primo passo dell’azienda che ha vinto l’appalto – la F.lli Trentino di Corteno Golgi – ha spostato i cavi dell’alta tensione di Terna, poi sono state realizzate le opere a difesa delle sponde e l’abbassamento dell’alveo torrente. Infine il tratto finale verrà triplicato, per consentire una portata d’acqua e detriti superiore agli ultimi anni.Sonico-Malonno oglio1

Il secondo intervento è la sistemazione di un tratto di fiume che corre in parallelo alla statale 42. Qui sono stati rimossi parte dei 580mila metri cubi di materiale e allargata la sezione, creando difese spondali proprio verso la statale.

Il materiale alluvionale è stato in parte rimosso, gli alberi erano già stati tagliati in precedenza, e sono state costruite le sponde creando un contenitore in grado di accogliere una massa di materiale in caso di nuove calamità. Secondo i tecnici – tempo permettendo – entro marzo i lavori saranno ultimati. Domani saranno svelati gli ultimi interventi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136