QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Sonico: come gestire le emergenze, il sindaco Pasquini indica la strada ai tecnici del Pirellone

sabato, 28 novembre 2015

Sonico – “Sala operativa e Centro funzionale: dall’allertamento alla gestione delle emergenze”, questo argomento è stato discusso in un woorshop al Pirellone con gli interventi tra gli altri del sindaco di Sonico, Gianbattista Pasquini (al centro nella foto)  e Giovanni Mannucci, direttore generale della struttura delle gestione delle emergenze, Sicurezza, Protezione Civile e Immigrazione di Regione Lombardia.

Il sindaco di Sonico ha illustrato le modalità d’intervento in caso di emergenza a dirigenti, responsabili e funzionari della Città Metropolitana di Milano, delle Province, Comunità Montane, Parchi, AgenziaBeccalossi a Sonico con il sindaco Interregionale per il fiume Po (Aipo)- “Gli obeittivi – come hanno ribadito gli organizzatori  - sono stati tecnico operativi d’aggiornamento e in un secondo livello orientati a fornire un’occasione di scambio di esperienze sulle modalità organizzative e gestionali del servizio di protezione civile in Lombardia”.

La gestione dell’emergenza a Sonico,  colpito da tre calamità naturali in due anni, è stata approfondita dal sindaco Pasquini: “In casi di questo genere serve una rete e una buona organizzazione per far fronte alle emergenze e la fase più difficile è sicuramente quella iniziale dove si mettono in moto i soccorso, poi serve un’unità d’intenti”. Il primo cittadino ha poi ribadito che a Sonico sono stati importanti i cittadini, la protezione civile e i vigili del fuoco che hanno collaborato durante la fase di emergenza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136