QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Sky Marathon “Sentiero 4 Luglio”, a Corteno Golgi la prova del campionato italiano di skyrunning. Il programma

sabato, 2 luglio 2016

Corteno Golgi – Vigilia della Sky Marathon “Sentiero 4 Luglio”, con una serie di eventi e la grande attesa per la partenza fissata domani (3 luglio) alle 6.45 per la gara femminile e alle 7 per quella maschile. La prova di campionato italiano assoluto 2016 e gara valevole per la selezione ai campionati mondiali di skyrunning 2016. Gli iscritti alla maratona sono 236, con grande favorito per la gara maschile Tadei Pivk del team di Paluzza che ha vinto le ultime tre edizioni, mentre nella gara femminile spicca il nome di Emanuela Brizio che ha fatto la storia di questa gara con ben sette vittorie su 20 edizioni fin qui disputate. Alla mezza maratona sono iscritti in 138.

SkyraceMaratonadelCielo50

COMITATO ORGANIZZATORE

Il comitato organizzatore, presieduto da Gianluigi Bernardi, con direttore gara Adriano Salvadori, hanno prediposto nel migliore dei modi il percorso e l’evento. I problemi legati a via Sant’Antonio sono stati superati con un breve tracciato alternativo.  La maratona, rimanendo invariata sul percorso tradizionale, parte nel centro di Corteno Golgi (950metri) e arriva a Santicolo (900  metri) con un dislivello di circa 2700 metri di salita e attorno ai 2750 m in discesa. Dopo la partenza in paese si dirige verso la Valle di Campovecchio (1310) e poi verso lo Zappello dell’Asino (2026), percorsi alcuni chilometri trasversali punta al Passo Telènek (2642) e la Cima Sèllero (tetto della gara a 2744). Un’impegnativa discesa porta gli atleti al Passo Sèllero (2423) dov’è posto il cancelletto orario e poi, proseguendo per creste, tratti esposti, canalini, mulattiere si passa al Bivacco Davide (2645) e al Piz Tri (2308) prima di intraprendere la discesa finale che porta all’arrivo di Santicolo.

I RECORD

Tra i tanti atleti che sono saliti sul podio di questa storica gara sono da sottolineare le imprese di Tadei Pivk, vincitore delle ultime quattro edizioni nonché Campione del Mondo di Skyrace 2015, e di Emanuela Brizio, vincitrice per ben 7 volte e detentrice del record femminile della maratona (5h 10′ 43”). Una nota di merito va al campione Mario Poletti, detentore del record maschile della maratona (4h 08′ 24”) realizzato 13 anni fa ed ancora imbattuto.

IL MONTEPREMI

Uno degli aspetti che caratterizzano la “SkyMarthon – Sentiero 4 Luglio” è sempre stato il montepremi ed anche l’edizione edizione 2016 non si smentisce: ben 60 gli atleti che verranno premiati in base alle classifiche di arrivo, oltre che per il Gran Premio della Montagna e per l’eventuale abbassamento del record, e il montepremi totale è di 15mila euro. L’organizzazione mette sul ricco piatto delle premiazioni anche 50 premi di categoria, composti da materiale tecnico, che verranno suddivisi e assegnati tra tutti gli atleti iscritti. Questa edizione 2016 porta con se anche delle novità che l’organizzazione è sicura faranno piacere agli atleti e renderanno più agevole lo svolgimento della gara; la partenza verrà anticipata di 30 minuti, avverrà alle ore 06.45 per le donne e alle 7 per gli uomini, e questo permetterà agli skyrunners di trovare sul loro cronometro ben 30 minuti in più a disposizione per passare il cancelletto orario, posto al Passo Sèllero alle 11.30 (4h 30′ dalla partenza), ed anche per potersi classificare all’arrivo a Santicolo entro le ore 15.30 (8h 30′ dalla partenza).

IL COMMENTO 

Il presidente, Gianluigi Bernardi, e il direttore di gara, Adriano Salvadori, a nome del comitato organizzatore, rimarcano con orgoglio che la “Maratona del Cielo – Sentiero 4 Luglio”, arrivata alla sua 21^ edizione, risulta essere una delle principali competizioni di categoria a livello internazionale e che rappresenta anche un’occasione di promozione e valorizzazione del territorio e delle sue bellezze.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136