QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ski Roll in Trentino: a settembre ultima prova di Coppa del Mondo in Val di Fiemme

martedì, 15 luglio 2014

Val di Fiemme – Ski Roll in Val di Fiemme tra poco più di due mesi. Dal 19 al 21 settembre l’Italia e nello specifico il Trentino ospitano la terza e ultima tappa di Coppa del Mondo di Ski Roll – Roller Ski World Cup 2014 che con la prima prova svoltasi in giugno a Oroslavje (Croazia) ha già fornito alcune indicazioni di classifica.skiroll val di fiemme

Le parziali Senior leggono in testa la russa Ksenia Konokhova e lo svedese Marcus Johansson entrambi vincitori della prova Uphill Mass Start, con lo scandinavo che ha concluso in volata sull’azzurro Simone Paredi. Il bergamasco Richard Tiraboschi, secondo in generale dietro a Johansson, si è invece imposto nella prova cronometrata sempre in tecnica libera davanti al russo Korsakov e allo svedese Norlen.

La medesima gara al femminile è stata affare ancora della Konokhova che si è messa alle spalle l’atleta di casa Nina Broznic (CRO) e l’altra russa Grushina. La terza giornata di gare è stata tutta in salsa russa con la Sprint vinta da Voronina e Karasev davanti agli azzurri Elisa Fulcheri e Alessio Berlanda. Le prove Senior, e sarà così anche in Trentino a settembre, sono affiancate dalla categoria Junior dove i russi Andrey Nischarov e Olga Letucheva conducono davanti ai connazionali Andreev e Kondratenko. Per l’Italia sono da segnalare la vittoria nella Sprint di Lisa Bolzan e l’argento sempre in velocità di Marco Longon.

La Coppa 2014 di ski roll, come detto, si compone di tre tappe, con la prossima schedulata in Svezia tra dieci giorni. “Dopo il congresso di Barcellona la mission che ci siamo posti come commissione è quella di portare lo ski roll allo status di parte integrante dello sci di fondo e non una disciplina a sé. Cross Country estivo, questa è la definizione ultima cui vogliamo arrivare.” A parlare è Marco Mapelli, membro della commissione FIS Rollerskiing e consigliere federale FISI, che aggiunge come “già ad Oroslavje abbiamo iniziato a muoverci in questa direzione, sappiamo che sarà un processo a lungo termine, ma le prime buone reazioni si sono già avute, come Vegard Ulvang che ha apprezzato molto il cambio di rotta deciso in commissione.”

L’idea di Mapelli e federale in senso ampio è intesa a portare fuori dalla nicchia lo ski roll, coinvolgendo in primis quegli stessi fondisti che in inverno sono protagonisti sulle nevi di tutto il mondo. “Finora non è stato così – continua Mapelli – per diverse ragioni, come la sicurezza dei percorsi su strada che deve essere elevata al massimo, o i format di gara e le attrezzature per cui occorre creare una regolamentazione ben precisa. Sia in Svezia che in Val di Fiemme i concorrenti devono trovare la massima condizione di tranquillità e godibilità degli eventi, il resto siamo certi venga di conseguenza con un po’ di tempo.”

Le tre giornate di gara in Val di Fiemme a settembre prevedono una Uphill in tecnica classica che parte dal paese di Ziano di Fiemme e arriva a Bellamonte, a oltre 1300 metri di altitudine. Seguirà la Sprint in tecnica libera in centro ancora a Ziano e l’epilogo sarà una Team Sprint TL, format mai visto prima in Coppa.

Queste prove di fine estate sono anche test-event per il Campionato del Mondo di Ski Roll che la Val di Fiemme e il comitato Nordic Ski Fiemme organizzano nel 2015. “A quel punto – conclude Mapelli – ci auguriamo possa davvero essere un Mondiale di XC estivo e credo che in Val di Fiemme questo possa accadere veramente in un anno o poco più.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136