QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Sicurezza, Martinazzoli sui fondi per la Valle Camonica: “Intervento per sopperire ai tagli del Governo”

venerdì, 17 marzo 2017

Ponte di Legno – Sono state pubblicate le graduatorie definitive dei progetti finanziati dalla Regione Lombardia in materia di sicurezza urbana. Il bando, promosso dall’Assessorato alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, prevede un lotto A per impianti di videosorveglianza e un lotto B per dotazioni alle polizie locali (qui per i dettagli).

martinazzoli 1Per quanto riguarda il lotto A – spiega il consigliere della Lega Nord, Donatella Martinazzoliin Valle Camonica sono stati finanziati i progetti presentati dall’Unione delle Alpi Orobie Bresciane (Edolo, Paisco Loveno, Sonico, Corteno Golgi, Malonno), dall’Unione dei comuni della Media Valle Camonica – Civiltà delle pietre (Capo di Ponte, Ono San Pietro, Cerveno, Losine, Braone), dall’Unione della bassa Valle Camonica (Artogne, Gianico, Pian Camuno), dall’Unione degli Antichi Borghi di Vallecamonica (Borno, Breno, Cividate Camuno, Malegno, Ossimo, Niardo), dall’unione Alta Valle Camonica (Ponte di Legno, Temù, Vione, Vezza d’Oglio, Incudine, Monno), dall’Unione dei comuni della Valsaviore (Berzo Demo, Cedegolo, Cevo, Saviore dell’Adamello, Sellero) e dal Comune di Esine, ad ogni progetto andranno 30 mila euro, mentre per il lotto B sono stati finanziati, ciascuno con 20 mila euro, i progetti dell’Unione delle Alpi Orobie Bresciane, dell’Unione degli Antichi Borghi di Vallecamonica, dell’Unione dei comuni della media Valle Camonica – Civiltà delle pietre e dell’Unione Alta Valle Camonica, per un contributo totale di 290.000 euro. Importanti risorse messe a disposizione da Regione Lombardia che ancora una volta interviene sopperendo ai tagli del governo centrale e che consentiranno ai nostri comuni di potenziare i loro impianti di videosorveglianza e dotare le polizie locali di veicoli e strumentazioni adeguate”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136