QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Semplificazione venatoria, Rolfi (Lega Nord): “Importanti novità per i cacciatori”

giovedì, 1 ottobre 2015

Edolo – Nell’ambito della legge regionale sulla semplificazione, che verrà discussa in Aula il 20 ottobre, sono state introdotte importanti novità riguardanti il mondo della caccia, con emendamenti firmati anche dal vice capogruppo del Carroccio Fabio Rolfi.Caccia1

Da tempo si registrava – spiega Rolfi – la necessità di semplificare l’intreccio di norme, spesso assurde, che ingabbiano la pratica venatoria. I provvedimenti approvati ieri dalla commissione Agricoltura di Regione Lombardia vanno proprio in questa direzione. È opportuno evidenziare che un emendamento approvato ieri introduce la possibilità di iscriversi a più ATC, senza nessun limite numerico. In questo modo i cacciatori bresciani potranno cacciare anche su altri territori, che storicamente presentano un’attività venatoria inferiore, dando maggiore libertà a chi pratica questo sport.

Altre novità riguardano la semplificazione della composizione della governance degli ATC; si riduce il numero dei componenti per dare maggior flessibilità e più semplicità nella gestione della banca dati dei richiami vivi, esattamente come richiesto dalla associazioni venatorie. Nel tempo restante da qui alla discussione in Aula della legge, cercheremo di trovare modalità condivise dai vari territori per accogliere anche l’istanza che prevede la possibilità per i cacciatori di usufruire di un pacchetto di 10 giornate a stagione, per svolgere gratuitamente l’attività di prelievo alla migratoria in appostamento temporaneo in altri ATC.

Si tratta di una proposta che personalmente sostengo perché in grado di offrire ai 23.000 cacciatori lombardi un’opportunità in più, che darebbe finalmente un po’ di respiro ad un settore che fino ad oggi ha subito solo limitazioni e divieti“.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136