QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Selezione due nuove aree interne: al termine dell’istruttoria tecnica la Media Valle Camonica è quinta su otto candidature presentate

martedì, 21 giugno 2016

Darfo – “Regione Lombardia crede nelle Aree Interne e nella Strategia Nazionale Aree Interne che, con risorse regionali, europee e nazionali, punta sulle aree piu’ fragili del territorio per percorrere tracciati innovativi di sviluppo socio economico locale”. A dichiararlo e’ Ugo Parolo, sottosegretario di Regione Lombardia ai Rapporti con il Consiglio regionale, Politiche per la Montagna, Macroregione alpina (Eusalp), Quattro motori per l’Europa e Programmazione negoziata in merito alla selezione di due nuove ‘Aree interne’.parolo

SELEZIONE DI DUE NUOVE AREE
“Dopo la selezione di Alta Valtellina e Valchiavenna nel 2014 – spiega il sottosegretario – Regione ha attivato una procedura per la selezione di due nuove aree che ha visto, entro il 20 maggio 2016, la presentazione di otto candidature. Ciascuna candidatura e’ stata presentata da raggruppamenti di Comuni che hanno sottoscritto tra loro un accordo per sostenere una strategia di sviluppo e impegni per gestire unitariamente servizi pubblici”.

PROPOSTE PRESENTATE
“Gli Uffici della Giunta regionale – prosegue il sottosegretario – hanno valutato le candidature, dando loro punteggi per il ‘disagio’ locale, valutando la capacita’ dei Comuni candidati di aggregare servizi e di proporre strategie di sviluppo (i criteri sono stati fissati con il Decreto 2013/2016) e sono arrivati a definire il seguente ordine fra le proposte presentate: Appennino Lombardo – Alto Oltrepo Pavese, Alto Lago di Como e Valli del Lario, Area Interna Prealpi Bresciane, Orobie Bergamasche, Media Valle Camonica, Gentle Valley – Lago Maggiore, Mandamento di Tirano, Tremezzina e valli”.

PROSSIMI PASSI
“La documentazione – conclude Parolo – e’ ora al vaglio del Comitato Tecnico Nazionale Aree Interne, parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per un’integrazione istruttoria nazionale, che dovra’ portare entro agosto la Giunta regionale a selezionare le due nuove aree interne lombarde”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136