QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

San Fermo Trail, la corsa in montagna custodita da 100 volontari

domenica, 16 luglio 2017

Borno – È un esercito buono e sorridente. Sono oltre un centinaio ed hanno il compito di coordinare anche i più piccoli dettagli della San fermo Trail. Saranno presenti anche quest’anno sul tracciato grazie al prezioso legame che si è creato tra le tante associazioni di Borno e la gara quest’anno quarta tappa del circuito “La Sportiva mountain running cup”. Cai, alpini, protezione civile e poi gruppo sportivo, i “cinghialetti”, i giovani dell’oratorio, camuna service per la musica in piazza e il Soccorso alpino che dalla prima edizione staziona nei punti più esposti del percorso per garantire la massima sicurezza. A questi si affiancano le forze dell’ordine, carabinieri e polizia locale dell’Unione degli antichi borghi. Da aggiungere poi ci sono anche i tanti, amici, mamme, papà e nonni che gestiscono i ristori lungo il percorso e il pasta party all’arrivo: “senza il supporto di tutte queste persone – ammettono dall’Evolution team -, la gara non esisterebbe. I volontari sono preziosissimi e fin da ora a loro va il nostro grande grazie”. Una collaborazione figlia di un paese che si sta rinnovando, che crede nei giovani e li incentiva.Volontari San Fermo Borno

L’Evolution team ne è un chiaro esempio: sono un gruppo di amici appassionati di montagna che cinque anni fa hanno fatto una scommessa, quella di organizzare una gara di corsa in montagna sulle montagne più belle dell’Altopiano del sole. Scommessa vinta: la gara è alla quinta edizione e sta crescendo di anno in anno. I pettorali vanno a ruba e il count down è già iniziato, mancano 38 giorni allo start della mattina del 20 agosto.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136