QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

A Ponte di Legno la consegna del premio Impronta Camuna 2014

giovedì, 11 settembre 2014

Ponte di Legno – L’associazione Impronta Camuna consegnerà il premio ‘Impronta Camuna 2014′ a Ponte di Legno. La cerimonia si terrà sabato 13 settembre 2014 alle 16 presso la sala consigliare del Comune della località dell’Alta Valle Camonica.

La motivazione è la seguente: “Grazie all’intraprendenza e all’ospitalità dei suoi abitanti, Ponte di Legno ha saputo nel corso degli anni valorizzare il proprio territorio. Oggi è una rinomata località alpina che offre ai turisti moltemplici opportunità ricreative d’eccellenza. Con la loro operosità i Dalignesi hanno recato benefici alla Val Camonica. L’Associazione, orgogliosa di così illustri conterranei, li addita come esempio alle nuove generazioni”.

Il premio era stato assegnato a Ponte di Legno qualche mese fa nella sala Cemmi della Comunità Montana Valle Camonica, alla presenza di Roberto Bontempi, presidente dell’Associazione e del sindaco di Ponte di Legno, Aurelia Sandrini (Nella foto a lato concessa dall’emittente Più Valli TV la consegna del premio da parte di Roberto Bontempi al sindaco Aurelia Sandrini).Impronta camuna

Come illustrato dal presidente Roberto Bontempi lo scopo del premio è far conoscere e dare un riconoscimento “all’attività di coloro, con la loro opera nel campo delle lettere, delle arti, dell’industria, del lavoro, della scuola, dello sport, a carattere sociale, assistenziale, filantropico, religioso, associativo, militare, atti di coraggio, di valore e di abnegazione civica, di bontà, abbiano in qualsiasi modo giovato in modo significativo alla Valle Camonica, rendendone più alto il prestigio attraverso la personale virtù, servendone con disinteressata dedizione e abnegazione e con comportamenti ispirati ad altruismo e alla solidarietà”.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136