QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Rispettata la tradizione di ferragosto in Alta Valle Camonica e nei rifugi

giovedì, 15 agosto 2013

Ponte di Legno – Un Ferragosto da tutto esaurito nelle località dell’Alta Valle Camonica. Al cielo incerto della mattina ha fatto seguito una bella bella giornata con sole nel pomeriggio. Rispettata quindi la tradizione del pranzo fuori casa, nei rifugi o ristoranti in quota. Dalla Valbione alla valle della Messi, ma anche in località Case di Viso dove la festa alpina ha richiamato centinaia di famiglie, con tanto di musica e banda. Giovani e anziani che per l’occasione hanno festeggiato il Ferragosto sotto il tendone degli alpini. Poi i rifugi: dal Bozzi al Garibaldi, ma anche all’Occhi e al Tonolini è stata una giornata importante con escursionisti di ogni età che hanno raggiunto le cime più alte.

Identico lo scenario al Passo Tonale con l’ascensione verso il ghiacciaio Presena oppure la gita alla Malga Valbiolo che in questo periodo è un punto di passaggio verso il Montozzo. Altra metadi Ferragosto è stato il Denza (nella foto), il rifugio ai piedi dellstavela Presanella. Le altre mete di questi giorni sono il Vioz, sopra Pejo, ma anche i rifugi sopra Campiglio e Pinzolo.

Numerosi gli appuntamenti per i prossimi con le feste che proseguiranno a Ponte  di Legno, Temù e anche al Tonale e a Vermiglio. Il programma delle manifestazioni è articolato su tutto il mese e coinvolgerà le famiglie. Ci sono eventi per tutti, bambini, giovani e adulti.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136