QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Rischio incendi anche in Valle Camonica, nuovo avviso della Regione: “Intensificare i controlli per limitare i botti”

martedì, 29 dicembre 2015

Edolo – Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia, la cui attivita’ e’ coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, ha emesso un avviso di criticita’ moderata per rischio incendi boschivi su tutte le aree regionali, esclusa la Pianura e l’Oltrepo pavese, con decorrenza immediata e fino a revoca.fuochi artificiali

In particolare, sono coinvolte le aree: Val Chiavenna, Alpi Centrali e Alta Valtellina (Sondrio); Verbano (Varese); Lario (Como e Lecco); Brembo e Alto Serio-Scalve (Bergamo); Basso Serio-Sebino (Bergamo e Brescia); Valcamonica, Mella-Chiese e Garda (Brescia); Pedemontana Occidentale (Varese, Como e Lecco). Preoccupa dunque il pericolo incendi: alcuni paesi hanno già emesso il divieto di botti in vista del Capodanno, come ad esempio Ponte di Legno. Divieto però difficoltoso da far rispettare data la vasta area del territorio comunale che pochi agenti dovrebbero coprire per i controlli.

SINTESI METEOROLOGICA
Fino al mattino di domani, mercoledi’ 30 dicembre, si prevede tempo molto nuvoloso o coperto su pianura, Oltrepo’ pavese e parte del Nord-Ovest, altrove poco nuvoloso.

Dal pomeriggio e’ previsto tempo variabile: sui settori occidentali nuvoloso con addensamenti, su quelli orientali prevalentemente poco nuvoloso con isolati annuvolamenti. Possibili precipitazioni molto deboli residue nella notte, sparse sul Pavese, occasionali altrove; poi assenti.

Progressivo rinforzo del vento dai quadranti orientali, specialmente sui settori meridionali della regione. Ingresso di aria fredda in quota e progressivo calo dello zero termico. Il pericolo meteo di incendi boschivi restera’ alto principalmente su Valtellina, Alto Serio-Scalve e Valcamonica.

INDICAZIONI OPERATIVE
Data la persistenza in questi giorni, di condizioni meteorologiche favorevoli all’innesco e propagazione degli incendi boschivi, attualmente in atto su tutto il territorio regionale a Nord delle pianure, si raccomanda di mantenere, ove possibile, azioni di sorveglianza e pattugliamento del territorio, che dovranno riguardare prevalentemente i Comuni ricadenti nelle classi di rischio 3, 4 e 5 del ‘Piano regionale delle attivita’ di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi’.

Si raccomanda di intensificare l’attivita’ di sorveglianza nelle giornate di dopodomani, giovedì 31 dicembre, e di venerdi’ 1 gennaio, per limitare l’impiego di materiale pirotecnico e l’accensione di falo’.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136