QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Riforma sanità: Fenini sfiduciato e dimissionario. Martinazzoli esprime solidarietà: “Dal Pd falsità”

martedì, 14 luglio 2015

Breno – “Esprimo la mia solidarietà al Sindaco di Esine Fiorino Fenini, costretto a rassegnare le dimissioni da Presidente della Conferenza dei Sindaci ASL solamente per aver detto la verità sulla riforma del sistema socio sanitario lombardo, ovvero che Regione Lombardia ha avuto un’attenzione particolare per la Valle Camonica e che i timori riguardo ad una possibile perdita di autonomia camuna sono infondati. Con la sua ferma presa di posizione Fenini ha dimostrato, oltre che una profonda onestà intellettuale, anche di non volersi assoggettare ai diktat del PD camuno che sta invece strumentalizzando la questione spargendo falsità ed infondendo nei cittadini paure immotivate.” Ad affermarlo la camuna Donatella Martinazzoli, consigliere regionale della Lega Nord.esine

Il clima è sempre più teso in Valle Camonica per la riforma del sistema socio sanitario lombardo che interessa anche il presidio camuno. La conferenza dei sindaci di Breno, seguente alla spaccatura in Comunità Montana, ha portato alla sfiducia (documento con 26 firme) e alle seguenti dimissioni Fiorino Fenini, che nel saluto ha lanciato frecciate al Pd: la soluzione non sembra essere all’orizzonte, venerdì il Gruppo civico eleggerà il nuovo presidente. L’incontro con Maroni chiesto da Valzelli per domani è stato rinviato alla prossima settimana


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136