QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Riforma sanità camuna, Martinazzoli e Fanetti: “Non mancheranno tutela e garanzia per l’autonomia”

lunedì, 20 luglio 2015

Esine – Garantire la piena ed omogenea rappresentanza a tutti i territori nell’ambito dell’ATS attraverso le Conferenze dei Sindaci dei Territori corrispondenti. Questo l’obiettivo dell’ordine del giorno che verrà presentato dal relatore Fabio Rizzi (Lega Nord) al Progetto di Legge sull’Evoluzione del Sistema Socio-Sanitario Lombardo.martinazzoli 1

“L’ordine del giorno – spiegano i consiglieri Regionali Donatella Martinazzoli (Lega Nord) e Fabio Fanetti (Lista Maroni) – prevede che nella delibera che disciplinerà il funzionamento della Conferenza dei Sindaci e del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci, vengano garantite l’equa, omogenea e paritetica rappresentanza dei Territori nelle Conferenze dei Sindaci delle ATS, indipendentemente dalle dimensioni dei Territori stessi e dal numero di Autonomie locali in essi insistenti e venga inoltre prevista l’alternanza territoriale delle presidenze delle Conferenze dei Sindaci”.Angelo Fabio Fanetti 1

“Nella riforma – continuano i consiglieri camuni – vengono pertanto inserite ulteriori forme di tutela e di garanzia per l’autonomia dei singoli territori e quindi anche della Valle Camonica che, tramite l’Assemblea dei Sindaci, verrà coinvolta direttamente nella programmazione distrettuale degli interventi di integrazione sociosanitaria e sociale, in collaborazione con il Piano di Zona e nella piena attuazione delle funzioni di pertinenza delle autonomie locali sul territorio di pertinenza dell’ASST.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136