QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad

Riaperta la super 36, effetti benefici su economia e turismo valtellinese

giovedì, 13 giugno 2013

Aprica – Riaperta la super 36, benefici anche per la Valtellina. Dopo 45 giorni di chiusura della statale 36, a mezzogiorno è stata riaperta la statale Lecco- Colico. Aprica avrà benefici, visto che sarà reintrodotto lo stop ai mezzi pensati sulla statale 39 e il turismo non sarà più penalizzato. L’Anas ha riaperto al transito, a doppio senso di circolazione, la canna sud della galleria ‘Monte Piazzo’, in provincia di Lecco, lungo la strada statale 36 “del lago di Como e dello Spluga”, nel pieno rispetto di quanto annunciato dal Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, lo scorso 9 giugno, in occasione di un sopralluogo nel tunnel. “Con la sua presenza in cantiere domenica 9 giugno – ha commentato l’Amministratore Unico dell’Anas, Pietro Ciucci – il Ministro Lupi ha testimoniato l’attenzione che l’intero Ministero ha riservato all’intervento strategico e complesso di rifacimento delle strutture portanti destatalella galleria ‘Monte Piazzo’ in canna sud, che l’Anas e l’impresa appaltatrice hanno completato in meno di 35 giorni, a partire dalla chiusura della SS36”. La viabilità era stata interrotta lo scorso 10 maggio quando i monitoraggi e i controlli tecnici programmati dall’Anas avevano evidenziato alcune anomalie ed un successivo incremento delle spinte gravanti sul rivestimento della galleria. “Per il risultato ottenuto nella ‘Monte Piazzo’ – ha concluso Ciucci – che ha reso possibile, oggi, 17 giorni prima di quanto previsto, il ripristino dei collegamenti lungo la statale 36, vanno ringraziati gli uomini e le donne dell’Anas e dell’impresa appaltatrice Tirrena Scavi S.p.A. che hanno operato, 7 giorni su 7, in perfetta collaborazione ed efficienza”. Durante l’esecuzione dei lavori, inoltre, l’Anas ha sempre mantenuto una capillare attenzione alla comunicazione di tutte le attività che si stavano eseguendo all’interno della galleria ‘Monte Piazzo’, diramando (nei circa 35 giorni di chiusura del tunnel) cinque comunicati stampa ed effettuando tre visite in cantiere alla presenza dei tecnici della Direzione Lavori dell’Anas, che – con la propria disponibilità e competenza – hanno soddisfatto le molteplici curiosità dei cronisti intervenuti. Infine a partire dal lunedì 17 giugno, verranno effettuate alcune chiusure notturne della statale 36 – esclusivamente tra le 22 e le 6 –, per il completamento degli impianti tecnologici e per alcuni lavori di rifinitura.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136