QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Rhxdue Contador: 2500 iscritti e 300 volontari, tutti i numeri

mercoledì, 31 luglio 2013

Monno- E’ un successo: la due giorni in bici con Alberto Contador su Gavia e Mortirolo sfonda il tetto delle 2.500 iscrizioni. Numeri che continuano a crescere. C’è, infatti, ancora la possibilità di iscriversi on line su www.rhxdue.com, per avere il dorsale autografato da Contador e valido come pass, fino alle 12 del 1 agosto, ma con la possibilità di partecipare all’evento senza dorsale e, di conseguenza, senza pass per accedere ai servizi. SAM_3467

L’iniziativa “rhxdueContador”, che si svolgerà in assoluta sicurezza con strade chiuse al traffico automobilistico su entrambi i versanti nei giorni di sabato 3 e domenica 4 agosto dalle 8.30 alle 16, ha numeri da mettere in evidenza e che contribuiscono alla buona riuscita dell’evento.

Al seguito ci saranno: quattro moto della Polizia, due ambulanze (una a supporto della scalata sul Gavia e l’altra sul Mortirolo) ed anche “vetture di cortesia” Peugeot, per far fronte ad ogni necessità. Tali veicoli, una nuovissima 2008 e-HDi, una 508 RXH e una 3008 HYbrid4, rappresentano al completo l’offerta di mobilità sostenibile del Marchio, primo ad aver introdotto la tecnologia ibrida diesel capace di ridottissimi consumi ed emissioni di CO2.

C’è molto di più. Numerose le Associazioni del territorio che, grazie al loro prezioso supporto al Comitato Organizzatore, renderanno possibile l’evento. Dal versante della provincia di Sondrio interverranno: l’Associazione dei Carabinieri in Congedo e i volontari dell’Unione Sportiva Bormiese che assicurano le strade libere dai veicoli, oltre alla distribuzione di pettorali a Bormio e la gestione del punto di ristoro al Passo Gavia.

Con loro anche i volontari de I Reparti di Bormio per la guida della degustazione dei prodotti tipici la sera di sabato 3 agosto a Bormio, i Commercianti di S.Caterina per la gestione di un punto ristoro, il Gruppo Volontari Grosotto per la distribuzione dei pettorali, gli Alpini e la Protezione Civile di Mazzo e di Tirano, per gli allestimenti ed il ristoro in quota. Dal versante della provincia di Brescia, presente l’Associazione “Amici” Volontari del Soccorso di Pontedilegno (sia su Gavia che Mortirolo), i Carabinieri di Pontedilegno e la Polizia Locale dell’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica per la chiusura delle strade al traffico automobilistico. Ed ancora: la ProLoco Monno-Mortirolo, U.S. Monno, Gruppo Alpini di Monno e Vezza Bike oltre ad una pattuglia del C.C. di Vezza d’Oglio, Adamello Free Bike, Scuola Italiana MTB Adamello Bike, Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico V Delegazione Bresciana, la Protezione Civile di Vione ed il Gruppo Alpini di Pezzo. Un ringraziamento particolare, il Comitato Organizzatore lo rivolge al Parco
Nazionale dello Stelvio e a tutte le amministrazioni locali coinvolte.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136