QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Quanti ricordi del gruppo Scout di Edolo e Cedegolo: mezzo secolo di foto e iniziative

sabato, 3 gennaio 2015

Edolo – E’ trascorso mezzo secolo dalla nascita del gruppo Scout di Edolo e Cedegolo e le due realtà camune hanno ricordato in modo speciale l’evento, grazie all’iniziativa promossa dagli scout, da Fiorenza Spiranti e da Roberto Bontempi, presidente di Impronta Camuna.lo scout Edolo2

Correva il 27 dicembre del 1964 quanto si tenne la prima riunione per introdurre lo lo scout a Edolo e Cedegolo, offrendo la possibilità di applicare le intuizioni pedagogiche di Baden Powell.

Il metodo educativo, già sperimentato in tutto il mondo, si era dimostrato efficace per la formazione dei futuri cittadini, uomini liberi in grado di compiere scelte consapevoli. Per festeggiare la ricorrenza e ricordare alcuni scout che parteciparono a quell’evento e che hanno fatto la storia di Edolo e Cedegolo, è stato realizzato un book fotografico affidato a Fiorenza Spiranti che, grazie alla sua spiccata capacità fotografica, ha realizzato un volume sulla storia degli scout di Edolo e Cedegolo.

libro scout Edolo e Cedegolo

Fiorenza Spiranti non ha voluto raccogliere le foto seguendo un preciso criterio cronologico, indicando date e nomi, come solitamente viene fatto per un catalogo, ma ha disposto le fotografie in ordine sparso, il classico libro del cuore.

“Ognuno -ha spiegato Fiorenza Spiranti – potrà riordinarle a piacimento, seguendo le proprie emozioni. Si rivedranno i momenti spensierati della giovinezza, si ricorderanno l’impegno, lo spirito di sacrificio, la voglia di avventura e il desiderio di condivisione”.

Gli scout di ieri e oggi, con numerosi amici, si sono ritrovati al ristorante “La Plaza” di Incudine (Brescia) per ricordare i valori dell’Associazionismo scoutistico a Edolo e Cedegolo. La serata è stata anche l’occasione per raccogliere fondi per le attività del gruppo che oggi sostiene le iniziative a tutto campo che l’Agesci propone al mondo giovanile.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136