QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Province: il Congresso dei Poteri regionali e locali d’Europa richiama il Governo italiano

venerdì, 20 ottobre 2017

Brescia – “A causa dei tagli ai bilanci delle Province, voluti dal Governo italiano, questi Enti non sono più in grado di garantire i servizi essenziali alla popolazione. Per questo il Congresso dei Poteri regionali e locali d’Europa ha richiamato il Governo italiano a rispettare la Carta Europea delle autonomie locali, sottoscritta dall’Italia nel 1999, e a dare alle Province le risorse necessarie allo svolgimento delle loro funzioni”. provLo riferisce il Presidente di Unione Province Lombarde e della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, presente a Strasburgo nella delegazione di Unione Province Italiane, insieme al Vice Presidente UPI Carlo Riva Vercellotti.

L’Italia deve dunque rivedere la politica di progressiva riduzione e abolizione delle Province, ristabilendone le competenze e dotandole delle risorse finanziarie necessarie per l’esercizio delle loro funzioni.

La legge di Bilancio 2018 è secondo il Presidente Mottinelli l’occasione giusta per ripristinare le prerogative costituzionali delle Province, confermate dal referendum del 4 dicembre 2016.

“Il monitoraggio effettuato dal Congresso in Italia – ha concluso il Presidente – conferma l’urgenza di restituire autonomia finanziaria e organizzativa alle Province, in modo da assicurare servizi essenziali soprattutto in termini di sicurezza per scuole e strade di competenza provinciale. Come delegazione italiana abbiamo chiesto al Congresso un confronto urgente con il Governo centrale, prima dell’approvazione della Legge di Bilancio”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136