QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Precipitato dal Pizzo Camino, migliorano le condizioni dell’alpinista lecchese

martedì, 24 giugno 2014

Borno – Migliorano le condizioni del 39enne ricoverato da domenica sera agli Spedali Civili di Brescia. L’alpinista lecchese stava percorrendo la via che porta al pizzo Camino quando è scivolato su un cumulo di neve ed è precipitato in una valletta stretta per circa 200 metri.

Soccorso Alpino 2 (1)

Ha riportato traumi sul corpo, ed è riuscito ad allertate col cellulare il 118 e indicare il luogo esatto dove si trovava. L’intervento dei soccorritori della V Delegazione Bresciana del Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) è stato difficile.

Soccorso Alpino 2 (2)

Sul posto, tra i Comuni di Lozio e Borno sono giunte numerose squadre di tecnici appartenenti alle diverse Stazioni della provincia di Brescia, in particolare da Breno, competente per territorio, Edolo e Media Valle Camonica e l’intervento di recupero (nelle foto) è stato effettuato da terra dai tecnici del Soccorso Alpino.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136