QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Pontedilegnopoesia: scelti i sei finalisti dell’edizione 2015. Andrea Bulferetti: “Celebreremo il Centenario della Grande Guerra”

martedì, 30 giugno 2015

Ponte di Legno – Scelti i sei finalisti del premio di Pontedilegnopoesia 2015: sono Saverio Bafaro, Franco Buffoni, Dante Maffia, Valerio Mello, Maria Pia Quintavalla e Alberto Toni . La fase conclusiva nella stazione turistica dell’Alta Val Camonica dal 21 al 23 agosto nell’ambito di “Una montagna di cultura-La cultura in montagna”.

La Giuria, presieduta da Giuseppe Langella e composta da Alessandro Casarin, Andrea Costa, Simona Ferrarini e Vincenzo Guarracino ha esaminato le 68 opere in concorso e, nella riunione svoltasi a Milano, ha designato i finalisti. Saverio Bafaro, Franco Buffoni, Dante Maffia, Valerio Mello, Maria Pia Quintavalla e Alberto Toni sono, iPontedilegno poesian ordine alfabetico, i finalisti della sesta edizione di PontedilegnoPoesia, premio nazionale di poesia edita, la cui fase conclusiva si svolgerà dal 21 al 23 agosto prossimi nella stazione turistica dell’Alta Val Camonica, nell’ ambito quest’anno della settimana “Una montagna di cultura-La cultura in montagna”, organizzata dall’Associazione Pontedilegno-MirellaCultura (Nella foto a lato gli organizzatori del premio, da sinistra l’artista camuno Edoardo Nonelli, Andrea Bulferetti e Gabriele Tacchini).

Nella riunione svoltasi a Milano sono stati designati i sei finalisti. Menzioni speciali sono state riservate a Francesco Belluomini e Tomaso Kemeny mentre hanno ricevuto segnalazioni, fra tutti i partecipanti, anche Rosario Aveni, Maddalena Capalbi, Ivan Civini, Fabrizio Dall’Aglio, Gladys Basagoitia Dazza, Annamaria De Pietro, Lucetta Frisa, Roberto Gabellini, Renato Gorgoni, Alfonso M.Lotito, Luciano Luisi, Linda Mavian, Elena Mearini, Antonio Maria Pecchini, Giacomo Sandron e Francesco Tomada.

REGOLAMENTO E PROGRAMMA 
Il regolamento prevede che, per concorrere all’assegnazione dei premi, i finalisti presentino personalmente, in un dialogo-confronto con pubblico e Giuria, stralci delle loro opere, suddivisi in due terne, nelle serate del 21 e 22 agosto, nell’Auditorium comunale di Ponte di Legno.
Venerdi’ 21 agosto toccherà a Saverio Bafaro (Poesie del terrore, ed.La Vita Felice), Franco Buffoni (Jucci, ed.Mondadori) e Dante Maffia (Neve in sogno, Iiriti Editore).

Sabato 22 sara’ la volta di Valerio Mello (Asfalto, ed.La Vita Felice), Maria Pia Quintavalla (I Compianti, Edizioni Effigie) e Alberto Toni (Vivo così, Nomos Edizioni).

La premiazione avrà luogo nello stesso Auditorium nella mattinata di domenica 23 agosto.
Anche quest’anno sara’ attribuito, attraverso una votazione del pubblico presente in sala, un premio destinato ad uno dei sei finalisti, intitolato al Centenario della Guerra Bianca, mentre MirellaCultura assegnerà un proprio riconoscimento speciale al di fuori dei partecipanti.

L’ALBO D’ORO
Il premio PontedilegnoPoesia – organizzato con la collaborazione e il sostegno del Comune di Ponte di Legno, della Comunità Montana Valle Camonica e del Bim-Bacino Imbrifero Montano e con il patrocinio del Rotary Lovere-Iseo-Breno – porta i nomi illustri di Franco Loi (2010), Milo De Angelis (2011), Franca Grisoni (2012), Maurizio Cucchi (2013) e Giuseppe Grattacaso (2014).

“Quest’anno il Premio si inserisce in una settimana di Cultura in Montagna, con la quale vogliamo celebrare il Centenario della Grande Guerra, nella quale il nostro territorio ha avuto un ruolo importantissimo.

Lo faremo presentando anche un libro di poesie per la pace, che abbiamo voluto realizzare come nostro piccolo contributo” commenta Andrea Bulferetti, presidente di Pontedilegno-MirellaCultura. E ricorda che, nel progetto Ponte di Legno “paese della poesia”, il 25 luglio prossimo verrà installato il quinto totem contenente un’opera poetica: dopo quelli riservati a Giuseppe Langella (“All’Oglio dove nasce”), Sandro Boccardi (“Neve d’aprile”), Marisa Brecciaroli (“Le verita’ della montagna-In Valcamonica”), Curzia Ferrari (“Vento di fine agosto”), tocca a Franco Loi con “Se vardi el mund”, la stessa poesia che apre il libro sulla pace, tema al quale è dedicato il totem 2015.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136