QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

PontedilegnoPoesia 2017: vince “Madre d’inverno” di Vivian Lamarque

domenica, 20 agosto 2017

Ponte di Legno – “Le iniziative che valorizzano le diverse espressioni della nostra cultura, come ben fa questa rassegna, ci permettono di mantenere viva la nostra forte identita’ culturale. vigili fuoco cioppaE’ cio’ che Mirella Cultura ha realizzato anche quest’anno, incentrando in particolare la rassegna sul tema del fuoco, celebrato dai poeti che oggi vengono premiati, echeggiato nei concerti, evocato nella mostra che racconta, nella ricorrenza del centenario, l’incendio che ha colpito la comunita’ di Ponte di Legno”.

vvfLo ha detto oggi Gustavo Cioppa sottosegretario alla presidenza di Regione Lombardia intervenendo questa mattina alla cerimonia di chiusura della rassegna “Una montagna di cultura…la cultura in montagna” ed in particolare alla premiazione dell’8a edizione di “Pontedilegnopoesia 2017″ ed alla consegna dell’importante riconoscimento “Pontedilegno-Mirellacultura 2017″ assegnato, quest’anno, al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e ritirato dal Comandante Regionale: Dante Pellicano.

pontedilegnopoesia“Il riconoscimento al Corpo dei Vigili del Fuoco – ha spiegato Cioppa – vuole celebrare il coraggio, la dedizione e la passione di donne e uomini che mettono a repentaglio la propria vita per domare le fiamme, affrontare le calamita’ per proteggere i cittadini, portando sempre un aiuto concreto alle popolazioni in difficolta’”.

“L’assegnazione al Corpo dei Vigili del Fuoco di questo riconoscimento e’ per me motivo di orgoglio perche’ attesta, ancora una volta, la riconoscenza nei confronti di chi, anche a rischio della propria vita, si prodiga per il prossimo” ha detto ancora Cioppa.

pontedilegnopoesia“Un legame, quello con i Vigili del Fuoco, che la comunita’ dalignese sente molto forte, sin da quando gli appartenenti al Corpo hanno frequentato, a partire dagli anni ’50, la Casa Alpina di soggiorno-vacanza del Corpo, in localita’ “Tonalina”, nei pressi del Passo del Tonale. Un popolo – ha continuato il sottosegretario – dalle origini cosi’ lontane, legato alle proprie tradizioni, si apre alle diverse culture, in una continua, rigenerante osmosi che amplia gli orizzonti”.

“Ringrazio – ha concluso Cioppa- coloro che con tenacia, spirito di iniziativa e grande capacita’ organizzativa, hanno dato il proprio contributo alla realizzazione di questa edizione della manifestazione, che e’ diventata di anno in anno sempre piu’ importante e che pone Ponte di Legno come punto di riferimento per tutti coloro che attraverso la poesia trasmettono messaggi d’amore, di pace, di speranza che interpretano i significati piu’ profondi dei valori umani”.

BECCALOSSI: “ARRICCHISCE OFFERTA TURISTICA DI PONTE DI LEGNO”lamar

“Da assidua frequentatrice di Ponte di Legno e delle sue magnifiche montagne, apprezzo questa iniziativa che cresce di anno in anno con il merito di arricchire l’offerta turistica e di accoglienza con un programma di eventi culturali di alto livello”. Lo dice oggi l’assessore al Territorio, Urbanistica, Difesa del Suolo e Citta’ metropolitana Viviana Beccalossi commentando la cerimonia di chiusura della rassegna “Una montagna di cultura…la cultura in montagna” e in particolare alla premiazione dell’8a edizione di “Pontedilegnopoesia 2017″ e alla consegna dell’importante riconoscimento “Pontedilegno-Mirellacultura 2017″ assegnato, quest’anno, al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Mail05Tx0004-3“Il merito e’ come sempre dell’associazione Pontedilegno -MirellaCultura, del suo presidente Andrea Bulferetti, del vicepresidente Gabriele Tacchini e di tutti quanti lavorano per rendere sempre piu’ ricco e di alto profilo il cartellone, ai quali va un sentito ringraziamento”, conclude l’assessore regionale.

I VINCITORI – SCHEDA

Il PontedilegnoPoesia 2017 e’ stato vinto da Vivian Lamarque (nelle foto premiata dal consigliere regionale Donatella Martinazzoli, qui a fianco invece Luigi Ottoni mentre legge le poesie dei tre premiati).

ottoni

Con il libro “Madre d’inverno” (Mondadori), la poetessa milanese di origine trentina ha fatto l’en plein: oltre ad aggiudicarsi il primo premio della Giuria, e’ risultata anche la piu’ votata dal pubblico che ha assistito alla fase finale del premio nazionale di poesia edita, giunto alla ottava edizione ed inserito nella rassegna “Una montagna di cultura…la cultura in montagna”, organizzata da MirellaCultura. Al secondo posto, ex aequo, Daniele Piccini con “Regni” (Manni Editore) e Ida Travi con “Dora Pal-La terra” (Moretti&Vitali). Gli altri finalisti erano Claudio Damiani, Giovanni Ibello e Renzo Ricchi.

PontedilegnoPoesia – che era stato preceduto dall’inaugurazione del settimo totem poetico dedicato a Franco Buffoni con la poesia “27 settembre 1917″ – ha chiuso la rassegna “Una montagna di cultura…la cultura in montagna” che, nell’arco di un mese, ha visto incontri di attualita’, sport, religione e storia, in particolare questi ultimi a ricordo del Centenario della distruzione di Ponte di Legno, con una serata dedicata alle innovazioni della Grande Guerra, con l’intervento del generale Antonio Pennino. Ma, accanto alla poesia, e’ stata la musica la vera protagonista, con lo straordinario successo dei due concerti del pianista Ramin Bahrami (uno a quattro mani con Andrea Palermo) con tema ‘il fuoco, tema che ha contraddistinto l’intera manifestazione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136