QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

PontedilegnoPoesia 2016 incastonato in “Una montagna di cultura…”: da Bahrami a don Mazzi

venerdì, 29 luglio 2016

Ponte di Legno – Il concerto di Ferragosto del pianista iraniano-tedesco Ramin Bahrami, attualmente forse il più grande interprete di Johann Sebastian Bach, e un incontro con don Antonio Mazzi figurano fra gli appuntamenti di “Una montagna di cultura…La cultura in montagna”, la manifestazione organizzata a Ponte di Legno (Brescia) dal 14 al 21 agosto prossimo e nella quale spicca anche la fase finale di PontedilegnoPoesia 2016, settima edizione del Premio nazionale di poesia edita (19 e 20 agosto, premiazione il 21).

IL PREMIO
A contendersi il PontedilegnoPoesia 2016 saranno sei fra i più noti poeti contemporanei italiani: Marco Beck (Grideranno le pietre), Paolo Fabrizio Iacuzzi (Pietra della Pazzia), Rino Mele (Un grano di morfina per Freud), Paride Mercurio La persistenza del tempo), Umberto Piersanti (Nel folto dei sentieri) e Silvio Raffo (La vita irreale). Il vincitore andrà ad arricchire un albo d’oro che conta già i nomi di Franco Loi, Milo De Angelis, Franca Grisoni, Umberto Cucchi, Giuseppe Grattacaso e Franco Buffoni. Oltre ai tre premi assegnati dalla Giuria, presieduta da Vincenzo Guarracino, ci sarà anche un premio attribuito dal pubblico e che quest’anno è intitolato ad Ettore Calvelli, il famoso scultore che trascorse l’ultima parte della sua vita a Ponte di Legno e di cui, a inizio 2017, ricorre il ventesimo anniversario della scomparsa.

GIA’ ATTRIBUITO IL PREMIO MIRELLACULTURA
E’ stato invece già attribuito alla memoria di Dino Marino Tognali il Premio MirellaCultura 2016, che sarà consegnato ai familiari proprio in occasione dell’atto conclusivo  della manifestazione organizzata da Pontedilegno-MirellaCultura. Il Direttivo dell’Associazione  ha voluto così ricordare una figura di studioso, di storico e di politico che ha lasciato un segno profondo in Alta Valcamonica e che è stato di esempio per le giovani generazioni.

IL PROGRAMMA E GLI EVENTI (clicca sull’immagine per ingrandire nel dettaglio la locandina)mirellacultura
La settimana “Una montagna di cultura…La cultura in montagna” si aprirà la sera del 14 agosto con la presentazione del libro “Valle Camonica-Natura incantata” di Diego Comensoli ed Emilio Ricci. Nel tardo pomeriggio del 15, inaugurazione ufficiale e, a seguire, un ricordo, attraverso un libro scritto da Marco Bizzarini, di un personaggio di primo piano del panorama musicale italiano: “Agostino Orizio. Una vita tra pianoforte e orchestra”.

Il tradizionale Concerto di Ferragosto si terrà, in realta’, nella serata di martedì 16: Ramin Bahrami eseguirà al pianoforte – nella sua sempre particolare interpretazione – brani di Bach, Beethoven, Mozart, Chopin e Sibelius.

Il 17 è in programma una serata di racconti e immagini su “Persia ed Egitto si incontrano: storia di un viaggio in Iran” con Mario Lauro, ingegnere milanese che esplora le antiche civiltà con la macchina fotografica.

Doppio appuntamento giovedì 18: nel pomeriggio inaugurazione del sesto totem dell’ideale percorso del “paese della poesia”. Quello del 2016 sarà collocato in via Gennario Sora e conterrà un’opera del poeta romano Alberto Toni, dedicata al legno. In serata l’incontro con don Antonio Mazzi, fondatore della Comunità Exodus. Tema: “La cultura della famiglia e non solo, oggi”. E saranno tante le storie con le quale ha convissuto che potrà raccontare.

Da venerdì a domenica, infine, PontedilegnoPoesia, che come sempre, si svolgerà nell’Auditorium Comunale mentre tutti gli altri appuntamenti sono programmati nella Sala Paradiso del Centro Congressi Mirella.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136