QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Imprenditore di Marcheno scomparso, giallo Ghirardini: a Ponte di Legno attivata l’unità di crisi

sabato, 17 ottobre 2015

Ponte di Legno – Un centinaio di persone – Soccorso Alpino, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco, oltre a Polizia locale, Protezione Civile e volontari – stanno cercando sulle montagne di Ponte di Legno e dell’Alta Valle Camonica Giuseppe Ghirardini (nella foto sotto), il 50enne scomparso da tre giorni da Marcheno (Brescia) e una delle persone che hanno visto per l’ultima volta Mario Bozzoli, l’imprenditore scomparso nove giorni fa.

Ghirardini

Ieri sera l’auto è stata trovata vicino al Passo Tonale, sulla Tonalina, a circa un chilometro dalla statale 42. Il tetto del fuoristrada, Suzuki Vitara marrone, era ricoperto di neve, quindi era lì da almeno ventiquattr’ore prima, quando in zona imperversava una bufera di neve.

Sul posto hanno lavorato fino alla 4 di stamani gli uomini della Scientifica, poi è stata trasportata al comando provinciale di Brescia a disposizione degli inquirenti.

PROSEGUONO LE RICERCHE
Intanto in mattinata è stata attivata l’Unità di crisi presso il municipio di Ponte di Legno e un centinaio di persone – dopo aver  ricevuto indicazioni – hanno avviato le ricerche.

Proseguono in Alta Valle Camonica le ricerche dell’uomo di 50 anni, residente in Valtrompia, scomparso da giovedì scorso.ponte di legno soccorso alpino

Ieri sera c’è stato il ritrovamento dell’auto nella zona della Tonalina, fra Ponte di Legno e il Passo del Tonale. Il gruppo di ricerca interforze è composto dai tecnici della V Delegazione Bresciana del CNSAS (Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico), SAGF (Soccorso alpino Guardia di Finanza), Carabinieri, Corpo forestale dello Stato, Polizia locale, Vigili del fuoco, Protezione civile. La situazione meteorologica presenta cielo coperto, con bassa visibilità dovuta alla presenza di nebbia nelle zone più in alto.

Soccorso Alpino ManivaDOPPIA RICERCA
C’è però un giallo, visto che il segnale del cellulare di Giuseppe Ghirardini proveniva dalla Val Trompia. Quindi le ricerche sono indirizzate in due direzioni, Val Trompia (nella foto sotto a sinistra) e Valle Camonica, nel primo caso opera il Soccorso alpino, che aveva già operato nella giornata di ieri.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136