QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ponte di Legno: straordinaria serata con foto e racconti di Pino Veclani

lunedì, 8 agosto 2016

Ponte di Legno – Una serata dalle “Grandi emozioni” al Palazzetto dello Sport di Ponte di Legno (Brescia) dove ieri sera  il fotografo Pino Veclani ha presentato quella “Cascate di luce” che hanno incantato le oltre mille persone presenti.Pino Veclani

Dalignesi e turisti hanno assistito ad una serata speciale, organizzata dalla Pro loco e la presidente Elena Veclani ha illustrato il leit motiv della settimana, iniziata con l’alpinista Simone Moro.

Poi Luca Giarelli ha introdotto la serata con il fotografo Pino Veclani, figlio d’arte, professionista dal 1962, ha un’ampia raccolta di foto e pubblicato libri. Nel 2004 “Terre  Alte”; nel 2008 “Sentieri di luce”; nel 2012 “Silenzi di colori” e nel 2014 “Il deserto della Montagna”. La serata è stata dedicata al “Cascate di Luce” nelle foto che sono state presentate in due filmati da Pino Veclani. Lo stesso fotografo ha poi raccontato la sua vita, l’attività svolta a Ponte di Legno, nel Bresciano e in Lombardia, ribadendo che il suo cuore “batte ancora per le foto in analogico”, perché danno tonalità di colori unici. “Peccato – ha commentato Pino Veclani – che foto con l’analogico stanno ormai scomparendo per far posto al digitale”.

Durante la serata Pino Veclani ha anche raccontato le scelte della foto: “Quella che conta  - ha detto – è la prima lo scatto immediato su ciò che ti colpisce”.

Oltre a “Cascate di luce” la serata è proseguita con una seconda serie di foto “Il deserto della montagna”, con foto inedite. Secondo Pino Veclani il periodo migliore degli scatti è l’alba o il tardo pomeriggio, soprattutto in autunno e inverno.

Nella battute finali della serata Pino Veclani ha annunciato che sta recuperando l’archivio del padre dagli anni ’30 fino agli anni ’60: “Nessuna foto – ha concluso – viene buttata, anzi ognuna ha una sua particolarità”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136