QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La Sit approva il bilancio: utile di 704.993 euro. Bezzi: “Completeremo il collegamento al Tonale”

martedì, 8 marzo 2016

Ponte di Legno –  Cresce l’utile della Sit (Società Impianti Turisti) Spa: nel 2015 l’utile di bilancio è stato di 704.993 euro contro i 521.329 euro del 2014. I ricavi ammontano a 8.360.499 euro, rispetto agli 8.269.990 euro. Sono questi i dati più importanti della Sit, snocciolati dal presidente Mario Bezzi, nell’assemblea di ieri. L’utile di 704.993 dell’esercizio 2015 è stato destinato per il 5% alla riserva legale e la restante quota – come da statuto – a riserva straordinaria. bezzi Mario 01

Durante l’assemblea che si è svolta nella sala consiliare di Ponte di Legno il presidente Mario Bezzi (nella foto) ha illustrato i progetti futuri che coinvolgono l’intero demanio sciabile del comprensorio AdamelloSki, ricompreso tra le Province di Trento e Brescia.

Sono in corso in Alta Valle Camonica misure di completamento infrastrutturale per quanto concerne il trasporto pubblico locale, misure che erano state oggetto di impegni pregressi da parte delle precedenti amministrazioni provinciali, ma che non si erano poi concretizzati.

In particolare si sta lavorando per consentire alla cabinovia di Ponte di Legno-Tonale di essere collegata alla statale 42 per il Tonale e la Mendola; l’arrivo si ferma infatti a 230 metri dalla stessa.

Dal territorio – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelligiunge con forza la richiesta di contribuire affinché l’arrivo della cabinovia sia collegato in prossimità di un’area di interscambio gomma-fune in quanto ad oggi l’unico modo per raggiungere la statale è a piedi o con gli sci. Intervento che è richiesto anche alla nostra Amministrazione, pure in palese difetto di disponibilità economiche rispetto alla vicina Provincia di Trento, e alla quale vogliamo rispondere positivamente, apprezzando anche il lavoro del consigliere delegato Gianpiero Bressanelli ”.

Lo strumento che si ipotizza è un Accordo di Programma tra la Provincia di Brescia e i Comuni interessati che si concretizzerà con una compartecipazione economica da parte dell’Ente per la realizzazione di una funicolare che colleghi l’ultima stazione della cabinovia alla statale.

Un intervento – ha concluso il Presidente Mottinelli – che completa l’intervento di Trasporto Pubblico Locale che sarà di giovamento per tutta la viabilità e conterrà le emissioni dei gas di scarico, con benefici all’ambiente ed al turismo invernale della Valle Camonica”.

Il Presidente di SIT Mario Bezzi esprime tutta la sua soddisfazione: “Grazie all’intervento della Provincia di Brescia possiamo guardare al futuro della viabilità per questa zona, a beneficio di tutta la Valle. Un’opera importante, un’infrastruttura fondamentale per favorire la mobilità tra il Tonale e Ponte di Legno, zone strategiche a livello turistico”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136