QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ponte di Legno: la comunità ha un nuovo sacerdote, è don Battista Dassa

lunedì, 28 luglio 2014

Ponte di Legno (Al. Pa. ) – Nella località dalignese è arrivato un nuovo sacerdote: don Battista Dassa, 55 anni, prete da 30 anni. L’ingresso nella parrocchia  di Ponte di Legno è avvenuto a metà luglio e i turisti si sono accorti subito della sua presenza sia nelle celebrazioni feriali che in quelle festive (nella foto durante la cerimonia di domenica 27 luglio con accanto un missionario della Consolata). E’ stato ordinato sacerdote il 9 giugno 1984, quindi ha ricoperto incarichi pastorali a Malonno, Astrio e Pescarzo, Breno, Angone di Darfo Boario e adesso nella comunità di Ponte di Legno, che comprende Poia, Precasaglio e Zoanno e anche Pontagna, frazione di Temù. Don don Battista Dassa  1Battista è stato presentato dal parroco di Ponte di Legno, don Giuseppe.  Entrando nella comunità dalignese don Battista ha ricordato: <Quando sono diventato prete ho scelto due immaginette, la prima era quella di un gruppo con il nostro motto che era e rimane “per accendere un fuoco sulla terra”, che in sè aveva già dentro il messaggio del nostro essere preti per annunciare il Vangelo in modo illuminante ed entusiasta. La seconda immagine rappresentava un giovane pellegrino con uno zaino sulle spalle e un bastone che cammina lungo una strada verso la meta>. Don Dassa, prete innamorato della montagna, è un veterano degli esercizi spirituali itineranti: <E’ bellissimo pregare camminando, immersi nelle meraviglie del creato, come una via che apre all’amore del Creatore. A volte organizzo esperienze di un giorno, ma tutti gli anni propongo un pellegrinaggio di più giorni per riflettere>.

E’ con le parole di don Tonino Bello <Coraggio, gente! A me a a voi Buon cammino nella vita. Buona Gente!!!> che don Battista si è presentato alla comunità e iniziato il suo cammino tra i dalignesi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136