QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ponte di Legno: il Consorzio Forestale sta concludendo il taglio piante a lato della statale 42 del Tonale

giovedì, 13 novembre 2014

Ponte di Legno – Ultimi giorni per il taglio piante e vegetazione a lato della statale 42 del Tonale e della Mendola, in territorio di Ponte di Legno. L’ordinanza del sindaco Aurelia Sandrini è stata firmata nelle scorse settimane ed ha come obiettivo di risolvere le situazioni a rischio che si sono verificate negli ultimi anni, in particolare nell’ottobre 2013, con la copiosa nevicata e le piante sradicate cadute sulla statale 42, tra Ponte di Legno e il Passo Tonale.

E’ nata così la necessità di eliminare le situazioni a rischio. L’Anas, in qualità di concessionaria della gestione della rete stradale, ha formalizzato al Comune di Ponte di Legno la richiesta di invitare i proprietari dei terreni  interessati dalla caduta piante e vegetazione sulla statale 42 e a provvedere alla rimozione.

L’Amministrazione comunale di Ponte di Legno ha pertanto provveduto a invitare tutti i proprietari dei terreni confinanti con la statale 42 del Tonale e  della Mendola”,  all’abbattimento degli alberi  che si protendono entro una fascia di larghezza pari all’altezza degli alberi, in modo da evitare il pericolo di caduta sulla pubblica via nel caso di sradicamento della pianta o di rottura di rami.

Il sindaco Aurelia Sandrini ha adottato provvedimenti  e affidato al Consorzio Forestale Due Parchi, di provvedere alla messa in sicurezza dei franchi stradali della statale del Tonale e della Mendola in tratti saltuari tra la zona del Sumanì e il Passo, dove necessita l’abbattimento o la potatura degli alberi che si trovino entro una fascia indicativa di venti metri. Il piano che aveva avuto il via libera il 29 maggio scorso ha ottenuto il benestare della Comunità Montana di Vallecamonica e il Comune ha poi affidato al Consorzio Forestale l’intervento- Lo stesso Consorzio – secondo la decisione del Comune dalignese – potrà trattenere il legname, a titolo di ristoro delle spese sostenute.

Il maltempo delle ultime settimane ha ritardato il taglio e la potatura: finora il Consolavori disboscamento1 (1)rzio Forestale ha concluso il taglio nella parte alta della statale, quella tra la zona dell’ex colonia dei vigili e l’albergo “La Roccia”, mentre da oggi i tecnici e gli operai stanno completando la parte che dall’ex colonia scende verso Ponte di Legno. I rischi  di caduta alberi, in vista di copiose nevicate, sono quindi limitati o ridotti  al minimo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136