QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ponte di Legno: i ricordi, gli eventi e le visite guidate sulle orme del Beato Paolo VI

venerdì, 17 ottobre 2014

Ponte di Legno  – Un ponte con Roma. Un gruppo di giovani e famiglie camune parteciperà alla celebrazione di beatificazione di Papa PaoloVI, che ha avuto legami con la comunità di Ponte di Legno negli anni ’50. Il ricordo, nelle persone più avanti in età, è ancora vivo. Infatti l’allora giovane don Giovanni Battista Montini amava trascorrere alcuni giorni nella località dalignese.

Nel week end sono previsti numerosi appuntamenti a Ponte di Legno. Il primo appuntamento si è svolto ieri sera in sala consiliareVisita Guidata con l’incontro sul tema: “La figura, il pontificato e i viaggi di Paolo VI”, con la presenza del giornalista di Mondo e Missione, Giorgio Bernardelli.

SERATA SUL MAGISTERO DI PAOLO VI
Oggi, alle 10.30, nella chiesa parrocchiale solenne concelebrazione eucaristica con i sacerdoti dell’Alta Valle Camonica. Alle 15 visita guidata “Sulle tracce di Paolo VI” e alle 20.30 adorazione eucaristica.

VISITE GUIDATE 
Inoltre domani e domenica 19 ottobre con inizio alle 15 si terranno visite guidate su “I segni di Giovan Battista Montini”.

Il percorso inizierà alle 15 – in entrambe le giornate – da Poia di Ponte di Legno dove verrà illustrata la porta con le medaglie dello scultore Ettore Calvelli, dedicata nel 1978 a Paolo VI. Trasferimento da Poia a Ponte di Legno in via Villini, nel luogo che ospitò Giovan Battista Montini durante le vacanze estive.
Percorso lungo il sentiero “Paolo VI” sino alla chiesa parrocchiale della Ss. Trinità e visita al museo parrocchiale d’arte sacra (presso la canonica in piazza Paolo VI).

Gli appuntamenti del 18 e 19 ottobre sono inseriti nella manifestazione “Del bene e del Bello”: visita guidata sulle tracce del Beato Paolo VI , giornate del patrimonio culturale della Valle Camonica. Promosso dall’artista camuno, Edoardo  Nonelli, che ricorderà anche i trascorsi del giovane Montini, prima sacerdote e poi arcivescovo di Milano durante le estati che trascorreva a Ponte di Legno.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136