QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Ponte di Legno: demolita la seggiovia Casola, al lavoro per un nuovo impianto fino al Doss delle Pertiche

giovedì, 23 luglio 2015

Ponte di Legno –  I turisti che in questo periodo salgono in Valbione scoprono i lavori sull’impianto Casola. Via le funi, la casetta di partenza del vecchio impianto che risale addirittura agli anni ’70 e che è andato “in pensione”.Valbione Taglio Piante casola 1

Per l’inverno la Società SIT ha programmato la realizzazione di una nuova seggiovia che unirà Valbione alla parte sciistica di Temù. La stazione di arrivo del nuovo impianto sarà a lato di quello che sale da Temù e quindi ci sarà anche una riqualificazione e sistemazione dell’area sciabile.

La nuova seggiovia Casola sarà importante nel collegamento Temù-Ponte di Legno- Tonale.

Finora sono state tolte le funi del vecchio impianto di risalita, e le seggiole a due posti sono state accatastate nei pressi della vecchia stazione di partenza dell’impianto, che è stato raso al suolo e nella zona vicino ai campetti Cida.

Valbione Casola 3

 

La nuova linea dell’impianto è già stata definita, corre in mezzo al bosco ed è spostata qualche metro a sinistra – verso il laghetto di Valbione – rispetto al vecchio percorso.

La nuova seggiovia, che sarà una quadriposto ad agganciamento automatico con cupole protettive, arriverà infatti più in alto rispetto alla vecchia, direttamente al Doss delle Pertiche, dove arriva anche la quadriposto da Temù. In questo modo sarà migliorato il flusso degli sciatori da Ponte di Legno verso Temù e saranno allungate le piste Casola Rossa e Casola Nera.

La SIT e il Consorzio Adamello Ski puntano ad offrire nuovi impianti e piste moderne con un colpo d’occhio sull’intera Valle Camonica, ma anche su Tonale e Gavia.

“E’ un impegno importante per il nostro Comprensorio – sottolinea il direttore del Consorzio Adamello Ski, Stefano Pizzi – e l’obiettivo è offrire qualcosa di più ai turisti e agli appassionati di sci”.

Valbione - Casola 2

Il costo dell’impianto – già messo a bilancio dalla Sit – è di 1 milione e 553mila euro, di cui 665mila euro di contributo regionale e 888mila da ammortizzare. I lavori si concluderanno in autunno e l’impianto sarà inaugurato con la nuova stagione invernale.

Alberto Panzeri

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136