QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ponte di Legno: un milione per il parcheggio di piazzale Europa. Tutti i Comuni beneficiari

giovedì, 30 luglio 2015

Ponte di Legno (Al. Pa.) – Forse è la volta buona per completare le opere del parcheggio di piazzale Europa, che ha diviso residenti e turisti sull’utilità e che ha ancora aperte cause giudiziarie associate. Intanto l‘opera che darà un aiuto per superare la carenza di parcheggi, si avvia a conclusione, grazie anche all’ultimo contributo di un milione di euro che arriva dalla norma sui Comuni confinanti.ponte di legno parcheggio piazzale Europa

In provincia di Brescia arrivano 11 milioni di euro. I Comuni di confine bresciano riceveranno 1 milione di euro ciascuno, sulla base dei progetti presentati, finalizzati alla realizzazione di interventi di sviluppo locale. mentre la Regione Lombardia ha inoltre unanimemente riconosciuto la strategicità del Parco dello Stelvio, per il quale, per un triennio, sono stati assicurati nuovi investimenti per 4,5 milioni di euro.

La legge è stata varata dieci anni fa con il sostegno degli onorevoli Davide Caparini e Daniele Molgora e adesso ne beneficeranno i Comuni di Bagolini, Breno, Ceto, Cevo, Idro, Limone sul Garda, Magasa, Ponte di Legno, Saviore dell’Adamello, Tremosine e Valvestino.

Il Comitato per la gestione dei fondi ai territori di confine con le Province autonome di Trento e Bolzano ha ripartito le risorse. Tra i progetti finanziati spiccano per la Valle Camonica, oltre a Ponte di Legno, quelli presentati dai comuni di Breno (completamento cinema teatro Giardino), Ceto (Riqualificazione centro storico di Ceto mediante il recupero dell’edificio ex municipio e realizzazione nuovo parcheggio e riqualificazione-potenziamento della viabilità esistente e realizzazione dei parcheggi a servizio del cimitero di Nadro), Cevo (Progetto complesso di adeguamento funzionale, strutturale ed antincendio del polo scolastico e progetto di sviluppo turistico con valorizzazione del museo della resistenza e dei percorsi tematici e promozione del patrimonio locale) e Saviore dell’Adamello (Lavori di completamento strada di collegamento tra le frazioni e il capoluogo e di realizzazione nuovo parcheggio interrato e arredo urbano).

“Un’ulteriore boccata d’ossigeno per i nostri Comuni – evidenzia il consigliere regionale della Lega Nord Donatella Martinazzoli – si tratta infatti di risorse interamente fuori dal patto di stabilità, disponibili immediatamente, a cui vanno aggiunti i 4,5 milioni di euro riconosciuti al Parco dello Stelvio per il prossimo triennio”.

Le opportunità per il nostro territorio però non finiscono qui, il Comitato infatti ha anche approvato i criteri per il finanziamento degli interventi di area vasta e nelle prossime settimane toccherà quindi a Regione Lombardia, attraverso il sottosegretario alla Presidenza con delega alla Montagna Ugo Parolo (presente all’incontro, a fianco del presidente Roberto Maroni), coinvolgere i Comuni e le Province interessate al fine di definire un unico progetto strategico delle aree di confine lombarde, composto da più linee di intervento per ciascuno dei territori, per riuscire a intercettare la maggior possibilità di finanziamento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136