QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Ponte di Legno: altra voragine in piazzale Europa e problemi per l’Amministrazione comunale

venerdì, 27 marzo 2015

Ponte di Legno (Al.Pa.) – Saranno i geologi, incaricati dal Comune, a indicare le cause e trovare una soluzione alla voragine che si è aperta davanti a un condominio di piazzale Europa.

Il nuovo parcheggio – già finito a carte bollate e in tribunale di Brescia e attenzionato dalla Corte dei Conti anche per le spese – inizialmente fissata in 6 milioni con un contributo dell’Unione Europea –  più che raddoppiata rispetto al preventivo, sta creando nuovi grattacapi all’Amministrazione guidata dal sindaco  Aurelia Sandrini.

Le soluzioni prospettate e realizzate da un’impresa specializzata sono state ultimate nella parte del manufatto grezzo, mentre devono ancora essere realizzate le finiture. Al di là dei risarcimenti per i danni al patrimonio e mancati introiti delle attività commerciali e ristoranti, avanzati dagli inquilini degli edifici e condomini Le Villette, Pdl e ristorante San Marco, quella del parcheggio è una questione che non si è ancora chiusa definitivamente.

Anzi si è aperto una nuova voragine davanti al condominio Pdl –  due metri di larghezza. Le cause saranno vagliate dagli esperti, molto probabilmente la falda a una profondità di circa 20ponte di legno parcheggio piazzale Europa metri sta creando altri problemi, oltre a quelli sorti tra il 2009 e il 2012 (Nella foto a lato i lavori).

Intanto il Comune, intervenuto tempestivamente con un sopralluogo di tecnici e vigili del fuoco di Darfo Boario, ha avviato gli accertamenti.  Sarà un geologo a effettuare i rilievi e chiarire le cause dello sprofondamento. Intanto il parcheggio di piazzale Europa – che nelle intenzioni dell’Amministrazione comunale di Ponte di Legno doveva essere completato entro quest’anno – torna a creare grattacapi. E i residenti della zona sono tornati a chiedere notizie ai tecnici comunali di “quel buco” apparso all’improvviso.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136