QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Ponte dell’Immacolata, rientro difficile da Valle Camonica, Valtellina e Trentino Alto Adige. Code ovunque

martedì, 8 dicembre 2015

Darfo Boario Terme – Traffico a rilento sulle principali strade della Lombardia e del Trentino Alto Adige. Lunghe code si sono formate lungo la statale 42 del Tonale, tra Breno e lo svincolo tra Brescia e Bergamo, incolonnamenti di oltre 10 chilometri sulla statale 38 dello Stelvio tra Sondrio e Morbegno e si viaggia a passo d’uomo sulla A22 del Brennero tra Bolzano e Ala. A rilento il traffico anche tra Madonna di Campiglio e Riva del Garda, sulla statale 43, attorno a Cles, e 45 bis, Gardesana occidentale.

Come ampiamente previsto il rientraffico Valle Camonicatro delle migliaia di turisti, che nel ponte dell’Immacolata hanno soggiornato nei luoghi di villeggiatura per le prime sciate oppure per visitare i tradizionali mercatini di Natale nelle località della Valle Camonica e in Trentino Alto Adige, è difficile. L’invito di Anas e Autobrennero di scaglionare le partenze è stato disatteso e i risultati si stanno registrando in queste ore sulle strade.

Le previsioni indicano un flusso d’auto in aumento fino alle 21 sulle statali e alle 22 sull’Autobrennero poi la situazione si dovrebbe normalizzare.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136