QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Poesia: doppio appuntamento a Ponte di Legno. Quinto totem e Reliquiario

mercoledì, 22 luglio 2015

Ponte di Legno – Sarà un sabato intenso a Ponte di Legno. Inaugurazione del quinto totem poetico, quest’anno dedicato a Franco Loi, e serata di presentazione del Reliquiario, una raccolta di poesie di Giuseppe Langella, che ha tratto ispirazione da oggetti che sono testimonianza della Grande Guerra, di cui ricorre il Centenario. (Nella foto l’inaugurazione del quarto totem lo scorso anno)ponte di legno poesia sandrini

E’ un doppio appuntamento quello che MirellaCultura, associazione del presidente Andrea Bulferetti, propone a Ponte di Legno sabato 25 luglio, come prologo ad un agosto particolarmente intenso, che vivrà fra lunedì 17 e domenica 23, una settimana speciale, voluta proprio per celebrare il Centenario e denominata “Una montagna di cultura…la cultura in montagna”.

Per il 25 luglio, alle ore 17.30, è prevista l’inaugurazione del totem nel quale è racchiusa l’opera di Franco Loi, intitolata “Se vardi el mund” (“Se guardo il mondo”), dedicata alla pace, tema di quest’anno, in contrapposizione con gli orrori delle guerre. Il totem è installato in via San Pietro, praticamente sul sagrato della Chiesa della SS.Trinità.

E’ il quinto del percorso – avviato con la collaborazione del Comune – per Ponte di Legno “paese della poesia” che conta già su quelli dedicati a Giuseppe Langella, Sandro Boccardi, Marisa Brecciaroli e Curzia Ferrari.

Proprio Giuseppe Langella, alle ore 21, presenterà, nella Sala Faustinelli del Comune, il suo “Reliquiario della grande tribolazione. Via Crucis in tempo di guerra”, una raccolta di dodici poesie scaturite da un’idea di Edoardo Nonelli, artista dalignese, che voleva fare una mostra con gli oggetti recuperati nelle zone della Guerra Bianca, da trasformare in sculture. Langella avrebbe dovuto fare didascalie poetiche a quei lavori ma le didascalie sono diventate vere e proprie poesie. (Nella foto l’artista camuno Edoardo Nonelli, il presidente Andrea Bulferetti e il vicepresidente di MirellaCultura Gabriele Tacchini)Pontedilegno poesia

GLI EVENTI DOPO FERRAGOSTO
Ma il clou dell’estate sarà nella settimana dopo Ferragosto: fra gli appuntamenti, una serata dedicata ai tesori archeologici di Siria e Libia che la furia devastatrice rischia di far perdere per sempre; un incontro sul tema della pace con il cardinale Re in occasione della presentazione di un’antologia di poesie, promossa da MirellaCultura, dal titolo “42 Voci per la Pace”; un incontro con il direttore del Giorno, Giancarlo Mazzuca, che presenterà il suo libro su Indro Montanelli; il concerto del Centenario del pianista Francois-Joel Thiollier e, infine, la tre giorni della fase conclusiva di PontedilegnoPoesia 2015.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136