QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Pneumatici invernali, scatta l’obbligo anche su statali di Tonale e Aprica: intensificati i controlli e rischio sanzioni

martedì, 27 ottobre 2015

Edolo – Il primo freddo di stagione e la perturbazione in arrivo che porterà neve in montagna ha richiamato l’attenzione anche degli automobilisti: l’inverno è alle porte e occorre cambiare i pneumatici. Da quelli estivi a quelli invernali. Infatti sulle strade montane sono obbligatorie le gomme invernali.

L’Anas ha comunicato che da domenica 1 novembre 2015, per tutti i veicoli a motore, sarà in vigore l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali (da neve) su alcuni tratti della rete stradale della Lombardia, maggiormente esposti al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale. In particolare, dal 1 novembre al 30 aprile 2016 l’obbligo sarà in vigore dal km 105,980 (Berzo Demo) della strada statale 42 “del Tonale e della Mendola” e sull’intera strada statale 39 “di Aprica”.pneumatici invernali

A partire dal 15 novembre 2015 fino al 15 aprile 2016, per tutti i veicoli a motore, sarà in vigore l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali (da neve) su alcuni tratti della rete stradale della Lombardia, maggiormente esposti al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale: dal km 0 (Tirano) al 1,700 (confine di Stato) della strada statale 38 dir A  “dello Stelvio”; dal km 0,900 (trivio del Fuentes) al km 106,500 (Bagni Vecchi) della statale 38 “dello Stelvio”; dal km 0 (Chiavenna) al km 10 (confine di Stato) della statale 37 “del Maloja”.

L’obbligo sarà segnalato tramite apposita segnaletica verticale e avrà validità, anche al di fuori dei periodi indicati, con il verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. L’ordinanza è emanata nel rispetto delle vigenti norme che disciplinano la circolazione stradale (Codice della Strada). In caso di controllo, le forze preposte – Polizia locale, Polizia Stradale e carabinieri –  possono comminare sanzioni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136