QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pisogne, pensionata rapinata di un orologio d’oro: i carabinieri smascherano due Rom

venerdì, 26 giugno 2015

Pisogne - Rapina ai danni di una pensionata in centro paese, prese tre Rom. Nella giornata di ieri a Pisogne una pensionata di 75 anni è stata immobilizzata da due donne di etnia Rom, le quali riuscivano a sottrarle l’orologio d’oro che aveva al polso, dileguandosi subito a bordo di una vettura condotta da un complice.

L’immediato intervento dei carabinieri della locale stazione, prontamente allertati, ha consentito di identificare le due donne, entrambi accampate nel Milanese, che venivano segnalate alla Procura della Repubblica per il reato di “rapina aggravata in concorso”.

La vicenda ha destato grande clamore per le modalità con cui è avvenuta. I carabinieri stanno proseguendo nelle indagini per poter addivenire anche all’identificazione del terCarabinieri Darfo Boariozo complice.

I militari della Compagnia di Breno e delle diverse stazione della Valle Camonica e Sebino sottolineano l’assoluta importanza di telefonare subito all’utenza telefonica “112”, peraltro gratuita, in caso di qualsiasi evento, soprattutto se di natura predatoria.

La tempestività della chiamata è fondamentale per risalite ad autori di reati e chiarire la dinamica degli episodi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136