QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Piancogno: lungo la pista ciclopedonale “Grand Tour dell’Oglio” nuova area sosta

lunedì, 17 agosto 2015

Piancogno – Lungo il percorso ciclopedonale denominato “Grand Tour dell’Oglio”, all’altezza del centro abitato di Piamborno di Piancogno, sarà presto realizzata una nuova area di sosta (Nelle foto i rendering dell’opera che sorgerà sulla ciclabile).

Il progetto è a cura di “Buonstudio”, giovane studio di progettazione diretto dall’architetto Enrico Armanni, attivo sia nel campo dell’architettura che in quello della comunicazione.

Posto direttamente sulla via ciclopedonale e raggiungibile dall’abitato da via Fiume, l’installazione è stata concepita al fine di riqualificare un’area già interessata da fenomeni di aggregazione sociale spontanea. Per proporre una soluzione paesaggisticamente idonea e rispettosa, sull’area verrà collocato un pergolato con pilastri in granito, reinterpretazione delle tradizionali strutture della vigna, intervallate da velette di copertura in rete metallica ad esse tirantate.

Il progetto prevede la disposizione di sei pilastri in granito, sagomati in modo da suggerire l’idea Piancogno ciclabile1di movimento in relazione anche alle attività sportive svolte lungo il percorso, intervallati da tavoli in metallo e legno. Una serie di velette in rete metallica garantiranno un parziale ombreggiamento agli avventori anche nelle giornate più soleggiate.

Una lunga seduta monolitica posizionata in posizione arretrata costituita da una serie di blocchi in granito accostati svolgerà oltre alla funzione di appoggio, anche la funzione di posteggio per biciclette.

Ad un’estremità sarà infine posizionata una fontana con vasca a terra per facilitare l’abbeveramento degli animali.

L’area inoltre sarà munita di pannelli caratterizzati da apposite infografiche, sviluppate appositamente dall’agenzia di comunicazione “Bruttimabravi” facente parte di “Buonstudio”, destinate ad informare gli utenti del percorso circa le mete a loro più vicine sia nelle vicinanze di Piancogno che nel territorio circostante.

La scelta dei materiali e dei particolari, oltre ad essere stata influenzata dalla tradizione delle vigne che interessa il paesaggio circostante nell’ampio tratto della pista ciclabile della media valle, è mirato anche ad evitare e limitare che episodi di teppismo e atti vandalici possano rovinare l’opera nelle sue parti ed assicurarne quindi una particolare longevità.

L’intervento è l’ultimo tassello di un progetto ampio che ha già visto la realizzazione di una bretella stradale che, partendo dal cimitero comunale comunale ha creato una connessione tra la pista ciclabile e il centro abitato di Piamborno.

Sarà infine opera dei sempre generosi volontari del Comune di Piancogno provvedere alle opere di ripulitura della zona destinata all’installazione dei manufatti, posta sul lato sinistro dell’accesspista ciclabile Piamborno1o alla pista ciclabile, consistenti nel taglio delle sterpaglie, nella regolarizzazione di piante e arbusti e nella sostituzione di porzioni di staccionate oramai ammalorate.

Tutti gli interventi perseguono gli obiettivi finalizzati a:  favorire e promuovere un maggiore grado di mobilità ciclistica e pedonale;

creare un’area di sosta, informazione e osservazione, lungo il tratto ciclopedonale esistente, installare un sistema di segnaletica adeguato e uniformato con le attuali pre esistenze. Il progetto è stato realizzato grazie ad un finanziamento stanziato dalla Comunità Montana di Valle Camonica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136