QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Passo Gavia, Persegona day: il ct Cassani, Moser e Simoni accanto al mitico Tarcisio

lunedì, 28 agosto 2017

Ponte di Legno – Una grande festa e il passaggio di testimone al nipote Ricky. E’ andato in scena ieri il Persegona day – 100 maglie  che ha visto riunirsi a Ponte di Legno il gotha del ciclismo, dal ct Davide Cassani a Francesco Moser e Gilberto Simoni – ma anche Piero Coppi e giornalisti che si sono stretti attorno a Tarcisio Persegona per la 500esima salita da Ponte di Legno al passo Gavia.

persegona day 01

Per celebrare le 500 salite di Tarcisio Persegona, accanto agli amici e agli appassionati di ciclismo, c’era suo nipote Ricky, 12 anni, che è salito per la prima volta. Soddisfatto Tarcisio Persegona: “E’ stata una grande giornata”.

Le cinquecento salite in bici dalla località turistica dell’Alta Valle Camonica al Passo Gavia di Tarcisio Persegona, 78 anni, imprenditore di Noceto (Parma) appassionato di ciclismo, in tanti si sono ritrovati prima a Ponte di Legno, con partenza da piazza XXVII Settembre, poi al Passo Gavia. Persegona è tra i personaggi più noti nell’ambiente: grande appassionato di ciclismo e dello sport in generale, è presidente dell’impresa Tre Colli Spa, leader mondiale di costruzioni di oleodotti e gasdotti. Nell’ambiente viene definito un gentiluomo di stampo antico (il suo idolo è stato Fausto Coppi), ma con mentalità moderna, da vero cultore dello sport in generale.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136