QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Paura in Valle Camonica: in fiamme pulmino che trasportava gli studenti del Cfp di Ponte di Legno

giovedì, 30 gennaio 2014

Ponte di Legno – Gran paura e ancora sotto shock per quanto accaduto. Una decina di studenti e due insegnanti hanno temuto il peggio per l’incendio del furgoncino che li stava trasportando a casa dopo una serata a Brescia dove avevano presentato l’attività e i piatti tipici dell’Alta Valle Camonica. La tempestività dell’autista ha però evitato guai agli occupanti del furgone, ragazzi tra i 14 e i 17 anni e due docenti. Infatti dal motore si è sprigionato un incendio poco dopo che gli occupanti avevano lasciato il Fiat Ducato. L’episodio è accaduto l’altra notte sulla Provinciale 510 poco prima di mezzanotte all’interno della galleria Ronchi di Pisogne.

Vigili del fuoco

L ‘auto che seguiva ha bloccato il traffico poi i vigili del fuoco di Darfo e Sale Marasino, quindi i carabinieri di Piancongo sono interventi sul posto. I primi per domare le fiamme, gli altri per accertare quanto accaduto. Oggi a Ponte di Legno  non si parlava d’altro: “ci siamo salvati per miracolo – ha raccontato uno studente che stava tornado dalla finale di “Chef per una notte” in un ristorante di Brescia – ho però ancora l’incubo di quanto successo”. All’origine dell’incendio che poteva avere effetti devastanti e conseguenze ben più gravi per gli studenti e i due docenti un difettoso funzionamento  del sistema di accensione. Dopo lo spegnimento delle fiamme con auto private gli studenti hanno fatto ritorno a casa e rientro al Cfp Zanardelli di via Calvi a Ponte di Legno. Il furgone è stato rimosso dopo due ore dall’incendio e al strada è stata messa in sicurezza dopo un blocco di circa tre ore.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136