QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Passo Tonale: immersione dei sub in quota al lago Monticello del Presena e premio Costa

venerdì, 4 settembre 2015

Passo Tonale – Sono 50 gli iscritti all’immersione nel laghetto tra il Passo Paradiso e il Presena in programma domenica 6 settembre.

Nel superbo paesaggio che spazia dal Castellaccio al ghiacciaio Presena, a quota 2640 metri di altitudione,  400 metri dopo l’arrivo della cabinovia tonale – Paradiso, si raggiunge il lago Monticello, di modeste dimensioni (lunghezza 215 metri,  larghezza 148 metri e 17 di profondità), che sarà teatro di immersioni in quota nella giornata di domenica del 24° Stage di Immersione in Alta Quota, organizzato da Gruppo Sub Vallecamonica, Scuolasubmania e Lega Nazionale Atpasso Paradiso immersione subtività Subacquee della UISP.

Subacquei provenienti da diverse parti d’Italia e anche oltre i confini nazionale, si ritroveranno dopodomani per sperimentare lo sport subacqueo in un’eccezione, per così dire diversa, in un contesto che permette di tracciare idealmente una linea di continuità tra le profondità e le altitudini terrestri.

Oltre a sperimentare l’immersione tecnica in acque le cui temperature possono variare da 2 a 4 gradi, ed apprendere le nozioni per le corrette procedure di decompressione in relazione all’altitudine, questa esperienza originale costituisce una singolare occasione che intreccia e fonde tre aspetti distinguibili. In prima istanza vi è la passione per questo sport, tra l’altro non squisitamente di montagna; il secondo aspetto riguarda l’attenzione speciale che si presta alla cura dell’ambiente e al suo rispetto; in terzo luogo non si può dimenticare la possibilità di osservare e rinvenire sui fondali, custoditi da decenni, reperti della Grande Guerra.

Il primo conflitto mondiale ebbe questi luoghi suggestivi come teatro dei suoi drammi. Il fondo del lago conserva varie testimonianze di quella guerra: cavalli di frisia, elmetti, bombe, baionette; oltre a strumenti prettamente bellici sono presenti utensili che raccontano della quotidianità dei soldati in queste situazioni estreme. La scelta dei nostri subacquei è stata da sempre quella di lasciare la maggior parte del materiale rinvenuto sul fondo del lago, il quale rimarrà custode di un museo naturale che documenta la tragedia degli uomini che vissero in prima persona quegli eventi, come un monito dell’inutilità delle guerre, tragedia purtroppo attuale come non mai.

Domenica sarà ricordato il dottor Paolo Costa, conosciuto politico Camuno, ma soprattutto grande subacqueo e amico che dagli albori di questa manifestazione, come sindaco di Ponte di Legno, ha contribuito all’affermazione negli anni dello Stage mettendo a disposizione tutto il suo materiale di operatore videosub per la migliore valorizzazione dell’iniziativa.  Il premio intitolato alla memoria del dottor Paolo Costa, è alla 5^ edizione e sarà assegnato a un fotografo che si è distinto nel corso dell’anno.

IL PROGRAMMA

Passo del Tonale – Laghetto Monticello –

Sabato 5 settembre  – Arrivo dei partecipanti

Domenica 6 settembre - ore 8 – Ritrovo al Passo del Tonale presso la Cabinovia Paradiso-Presena

08.30 – Salita al Ghiacciaio: l’arrivo dista circa 200 metri dal laghetto Monticello
09.30 – Briefing, saranno predisposte tre postazioni: “2 scuba , 1 apnea”
09.40 – Lettura lettere Prigionieri di Guerra
10.00 – Inizio immersioni
12.00 – Fine immersioni
12.30 – Pranzo presso il Rifugio Paradiso
14.00 – Consegna del premio PAOLO COSTA 2015
14.30 – Saluti e consegna attestati ai partecipanti alla manifestazione


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136